Alfa Romeo: la produzione si ferma per più di tre settimane

Si riparte il 23 agosto
Alfa Romeo Cassino

Dopo le prime informazioni emerse nei giorni scorsi, la produzione dei modelli Alfa Romeo a Cassino, stabilimento dove vengono realizzate Giulia e Stelvio, si interrompe con un nuovo ricorso agli ammortizzatori sociali che condurrà direttamente alla chiusura estiva. Il risultato di questa scelta da parte dell’azienda è un fermo produttivo di oltre tre settimane per la produzione dei modelli Alfa Romeo nello stabilimento di Cassino.

La prossima settimana, infatti, il sito resterà fermo, per via del ricorso agli ammortizzatori sociali. Dalla settimana successiva, invece, si registrerà l’avvio del periodo di ferie estive per tutto il sito laziale. La ripresa delle attività produttive è ora fissata per il prossimo lunedì 23 agosto. Si tratta, quindi, di uno stop complessivo di oltre tre settimane

Da notare, inoltre, che, ad oggi, non ci sono conferme in merito ad effettiva ripresa della produzione in tale data. Resta sul tavolo, quindi, l’ipotesi di un prolungamento dello stop alla produzione per tutto il mese di agosto o quanto meno fino al successivo lunedì 30 agosto. Tutto dipenderà dall’andamento dei (pochi) ordini che i modelli di Alfa Romeo registreranno in queste settimane.

alfa romeo giulia stelvio

A Cassino si accelera per il Maserati Grecale, nessuna novità per Alfa Romeo nel 2021

Stando alle ultime indiscrezioni in arrivo da Cassino, la produzione del Maserati Grecale dovrebbe prendere il via molto presto. Resta confermata, infatti, la partenza delle attività sulla linea del nuovo SUV della casa del Tridente per il prossimo mese di ottobre. Secondo recenti rumors, non ancora confermati, il Grecale sarà presentato a settembre.

Ricordiamo che il nuovo SUV di casa Maserati sarà realizzato sulla piattaforma Giorgio, la stessa delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio. A differenza dei due modelli della casa italiana, il Grecale dovrebbe arrivare sul mercato anche in versione elettrificata, con sistema mild hybrid ripreso dal Levante Hybrid.

Per Alfa Romeo, invece, non ci dovrebbero essere novità nel 2021. I restyling di Giulia e Stelvio sembrano essere stati ancora posticipati. Potrebbe essere necessario attendere il 2022 per registrare il debutto delle varianti mild hybrid dei due modelli Alfa Romeo con un nuovo ritardo davvero ingiustificabile e che certifica lo stato di enorme difficoltà del marchio.

Per un rilancio, Alfa Romeo punterà su nuovi progetti, a partire dal Tonale in arrivo nel 2022 e prodotto a Pomigliano d’Arco. Sarà necessario attendere il piano industriale di Stellantis per scoprire se ci sarà una nuova generazione di Giulia e Stelvio e se tali progetti verranno effettivamente realizzati a Cassino. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share