Vettel: “La Ferrari è stata battuta in modo leale”

Vettel spiega che Verstappen merita la pole
Vettel
Vettel

Sebastian Vettel ha ammesso che la Ferrari è stata “battuta in modo equo e leale” nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile dopo aver perso la pole position con Max Verstappen. Il pilota della Red Bull ha dominato le qualifiche a San Paolo, con Vettel della Ferrari che si è portato ad un distacco di 0.123 secondi in seconda posizione.

Ma Vettel non si è lamentato del suo sforzo e alla fine ha ritenuto che quello che ha fatto Verstappen fosse difficile da sfidare.

Le parole di Vettel

Stavo facendo un ottimo tentativo nel Q3, sono andato un po’ largo all’ultima curva“, ha detto Vettel. “Ma non credo di essere stato l’unico. Penso che il tempo di Max fosse un po’ lontano, quindi penso che dobbiamo ammettere che siamo stati battuti in modo equo. È stato bello salire in prima fila”.

Dopo aver affrontato le accuse di Verstappen negli Stati Uniti su come la Ferrari stia usando il suo motore, Vettel ha scherzato trovando “sospetto” quanto competitiva la Red Bull con motore Honda fosse sui rettilinei di Interlagos.

Ovviamente non ci sono progressi da una gara all’altra, perché suppongo sia lo stesso motore“, ha aggiunto. “Non credo che abbiano introdotto una nuova power unit, quindi è stata una sorpresa. Di solito abbiamo visto molte sessioni di qualificazione ed eravamo un po’ più veloci di tutti in rettilineo, perdendo un po’ in curva, ma oggi non c’era storia. Questo è tutto, non so perché. So che non abbiamo fatto niente di diverso “.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share