Vasseur: il passo in avanti fatto da Alfa Romeo non è ancora concretizzato nonostante i punti

Vasseur, Team Principal Alfa Romeo, spiega che i due punti non rispecchiano i miglioramenti della monoposto
Vasseur
Vasseur

La sfortuna ha impedito all’Alfa Romeo di raccogliere i frutti del “grande passo avanti” che ha fatto quest’anno con la sua vettura, afferma il team principal Frederic Vasseur. Kimi Raikkonen ha segnato il suo primo punto della stagione con il decimo posto in Azerbaijan lo scorso fine settimana. Gli unici altri punti ottenuti dalla squadra in questa stagione sono arrivati ​​alla precedente gara di Monaco, dove anche Antonio Giovinazzi è arrivato decimo.

La squadra è ottava in campionato, a 23 punti di distanza dalla posizione precedente. Ma Vasseur crede che “guardare la classifica in realtà non dica tutta la storia perché penso che la nostra prestazione sia stata molto più positiva di quella che dice la quantità totale di punti raccolti finora“.

L’intervista a Vasseur

Come squadra, abbiamo fatto un grande passo avanti dalla scorsa stagione”, ha detto Vasseur, “forse il maggior passo in avanti rispetto a tutte le squadre in griglia. I dati parlano da soli: solo guardando le qualifiche, il gap medio che abbiamo dalla pole position è diminuito di circa un punto percentuale, mentre anche in gara abbiamo fatto progressi significativi, sopra il mezzo punto percentuale”.

In una griglia così ravvicinata, è un grande salto in avanti e penso che non abbiamo ancora finito di offrire il pieno potenziale del nostro pacchetto”. Si ritiene che il fornitore di propulsori Alfa Romeo, Ferrari, abbia ottenuto guadagni significativi con il suo nuovo motore per il 2021, ma Vasseur afferma che anche il telaio dell’Alfa Romeo ha contribuito.

L’intera C41 sta funzionando meglio del suo predecessore e non sarebbe giusto indicare un singolo elemento per dare credito ai progressi che abbiamo fatto”, ha affermato. “Il propulsore ha fatto un grande passo avanti, ovviamente, ma abbiamo migliorato ogni aspetto della nostra vettura e il risultato è visibile in pista”.

Vasseur ha affermato che le prestazioni di qualificazione superiori della squadra rispetto allo scorso anno dimostrano i suoi progressi. “Abbiamo avuto solo otto presenze nella Q2 nel 2020, incluso quando abbiamo messo due vetture nella Q3 sotto la pioggia in Turchia“, ha detto.

Ora, dopo sei gare, siamo stati eliminati in Q1 otto volte su 12 possibili e siamo entrati in Q3 per puro merito sull’asciutto, a Monaco. Lo scorso fine settimana, a Baku, abbiamo avuto il passo più forte che abbiamo avuto sabato per tutta la stagione, anche se le posizioni finali in griglia non lo rispettavano”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share