PSA vende il 7% di Faurecia per 308 milioni

Il gruppo PSA ha concluso la vendita di una quota del 7% in Faurecia, un produttore di componenti automobilistici, per 308 milioni di euro.
PSA
PSA

Il gruppo PSA ha concluso la vendita di una quota del 7% di Faurecia, un produttore di componenti automobilistici, per 308 milioni di euro. Lo ha annunciato giovedì il gruppo automobilistico francese guidato da Carlos Tavares. Questa vendita fa parte della fusione di PSA con Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e garantisce che Stellantis, la nuova società risultante dalla fusione, non controlli Faurecia.

La vendita è stata effettuata tramite un collocamento quotato in borsa a privati ​​attraverso la costituzione accelerata del registro delle intenzioni di acquisizione ( bookbuilding ) riservato agli investitori istituzionali “e valuta Faurecia a circa 4.400 milioni di euro ” unitamente a una distribuzione in contanti del restante 39% della partecipazione in Faurecia, in conformità con l’annuncio annunciato il 14 settembre 2020 “.

Questa vendita fa parte delle “misure adottate per garantire che Stellantis non acquisisca il controllo di Faurecia, in conformità con le disposizioni dell’accordo di fusione originario. Ciò dovrebbe facilitare l’ottenimento delle necessarie approvazioni normative relative alla fusione “.

Il regolamento e la consegna di questa vendita dovrebbero avvenire il 2 novembre  2020, conclude la dichiarazione. PSA e Fiat Chrysler hanno indicato, il giorno prima, di mantenere l’aspettativa di concludere la fusione nel primo trimestre del prossimo anno, dando vita al quarto gruppo automobilistico al mondo. A settembre, il produttore francese e il gruppo italo americano hanno accettato l’adozione di rimedi per rispondere alle preoccupazioni sollevate dalle autorità europee garanti della concorrenza.

La fusione annunciata nell’ottobre dello scorso anno e il cui memorandum d’intesa è stato formalizzato alla fine del 2019 darà vita al quarto gruppo automobilistico più grande al mondo. La proposta di fusione tra pari prevede che Carlos Tavares assuma la carica di amministratore delegato del nuovo “gigante” del settore automobilistico, che si chiamerà Stellantis. I due produttori hanno sottolineato, tuttavia, che questa designazione sarà solo per scopi aziendali e rimarranno i nomi degli attuali marchi automobilistici.

Ti potrebbe interessare: FCA produrrà le sue segmento B su base PSA

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share