Kimi Raikkonen: partenza movimentata, ma contento di aver conquistato un punto

Kimi Raikkonen si definisce contento per il punto conquistato anche se sperava in qualcosa in più
Kimi Raikkonen
Kimi Raikkonen

Date le alterne fortune del weekend Alfa Romeo a Baku, un punto solitario alla fine di una gara così ricca di incidenti è stato visto come un buon ritorno per la squadra. Antonio Giovinazzi aveva sbattuto contro le barriere alla curva 15 durante la Q1 ed è dovuto partire dal fondo dello schieramento, mentre Kimi Raikkonen ha fatto bene ad avanzare in Q2 ma non era riuscito a fare meglio del 14°.

Nonostante tutto, solo tre vetture che partivano davanti a Raikkonen hanno avuto problemi. Uno è Esteban Ocon, ritirato per problemi meccanici. L’altro è Max Verstappen ed infine, c’era Lewis Hamilton che è andato lungo in curva 1. Quindi il risultato finale del decimo posto del finlandese e il suo primo punto della stagione sono sicuramente un buon risultato.

Vogliamo sempre di più, ma penso che da dove abbiamo iniziato a raccogliere un punto e avere entrambe le vetture sia un risultato positivo per la squadra“, ha detto il capo dell’ingegneria di pista dell’Alfa Romeo Xevi Pujolar. “A un certo punto della gara forse pensavamo che non ci fosse niente per noi, ma poi abbiamo visto che c’era una possibilità, e poi abbiamo visto che forse c’è davvero una possibilità più grande! Alla fine era solo P10 e P11, ma avere entrambe le vetture è un buon risultato per la squadra”.

Con Kimi Raikkonen, ora Alfa Romeo è a 2 punti

Nonostante l’Alfa Romeo abbia spesso adottato strategie non ortodosse per cercare di guadagnare terreno, a Baku la squadra è partita con Raikkonen sulle medie e Giovinazzi sulle morbide, optando per un lungo primo stint. Nonostante i problemi con le gomme sulle dure riscontrati con Verstappen e Stroll, Pujolar era a suo agio con come si è svolto tutto e non ha avuto problemi con la ripartenza offerta dalla bandiera rossa.

Naturalmente da parte nostra stavamo monitorando tutto molto da vicino e non abbiamo avuto dubbi. Non so cosa sia successo esattamente sulle loro auto, ma sulle nostre auto non abbiamo avuto preoccupazioni. La bandiera rossa ha mischiato di nuovo il tutto. Correre quei due giri è stato bello!”

Lo stesso Kimi Raikkonen ammette di aver pensato che potesse esserci un risultato più grande in offerta, ma ha trovato difficili gli ultimi due giri della gara dopo la bandiera rossa.

Sì, sono felice di essere andato a punti, ma speri sempre di fare un po’ meglio“, ha detto Raikkonen. “È stato un po’ frenetico all’ultima ripartenza, dovevamo evitare qualcuno ma, comunque, prenderemo un punto. A parte questo, non è successo molto in gara, siamo rientrati un po’ più tardi degli altri nei box, avevamo delle buone gomme e siamo riusciti a prendere la macchina davanti, ma è stato sorprendentemente difficile per le persone sorpassare, anche qui. Speriamo di fare un po’ meglio nella prossima gara”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share