Jeep Gladiator in Giappone si potrebbe vendere bene

Il CEO di Stellantis in Giappone, Pontus Haggstrom pensa che Jeep Gladiator si venderà bene in quel paese
Jeep Gladiator 80Th Anniversary Edition
Jeep Gladiator 80Th Anniversary Edition

Quando si pensa ai pikcup, probabilmente non viene in mente il Giappone. Nessuno penserebbe che un pick-up fuoristrada relativamente grande come la Jeep Gladiator si adatterebbe necessariamente lì, quindi. Ma nei mercati esteri, i pickup americani sono spesso visti come una sorta di novità esotica. Certo, il letto non sarà molto utile, se non del tutto, ma non è questo il punto. Come riporta Automotive News, Jeep pensa di poterne vendere molti nel Paese del Sol Levante, indipendentemente dal fatto che essi trasportino qualcosa o meno.

Il CEO di Stellantis in Giappone, Pontus Haggstrom pensa che Jeep Gladiator si venderà bene in quel paese

Sorprendentemente, Jeep è uno dei pochi marchi americani a vedere un successo significativo in Giappone. Negli ultimi sette anni, le vendite hanno visto un aumento costante nella nazione insulare, con il Giappone che è il quarto mercato più grande per l’Attaccabrighe nel 2017. In effetti, il 54% di tutti i veicoli che Stellantis importa in Giappone sono Jeep.

Ora, queste vendite giapponesi non sono enormi. Jeep ha venduto un totale di 13.360 veicoli nel 2019, ma è ancora molto meglio di quanto qualsiasi altra casa automobilistica americana stia gestendo. General Motors vende solo Corvette e Camaro sul mercato e in numero irrisorio, mentre Ford ha lasciato del tutto il Giappone nel 2016 dopo aver lottato per anni. Lo stesso si può dire anche per gli altri marchi di Stellantis, con Alfa Romeo, Fiat e Abarth che vendono noccioline rispetto a Jeep.

Il CEO di Stellantis in Giappone, Pontus Haggstrom, afferma che il marchio vede un futuro di maggiore crescita e desidera che il Gladiator ne faccia parte. Ammette che il numero totale di unità vendute ogni anno sarebbe probabilmente di centinaia, ma anche in questo caso i pickup aumenterebbero ulteriormente l’immagine del marchio dell’azienda e sarebbero un netto positivo per le vendite. “Alcune persone non useranno mai la parte posteriore”, ha detto Haggstrom a Automotive News. “Lo guideranno solo perché è bello.”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share