GP Emilia Romagna 2021: anteprima Alfa Romeo Racing

Intervista a Raikkonen e Giovinazzi sulle attese del GP dell’Emilia Romagna
GP Emilia Romagna 2021: anteprima Alfa Romeo Racing
GP Emilia Romagna 2021: anteprima Alfa Romeo Racing

Dimidium facti qui coepit habet, scrisse una volta Orazio: chi ben comincia è a metà dell’opera. Mentre la Formula 1 si dirige in Italia per il GP Emilia Romagna di questo fine settimana, quelle sagge parole suonano ad hoc per l’inizio del mondiale di Alfa Romeo Racing. La prima gara della stagione, in Bahrain più di due settimane fa, è stata davvero un inizio solido, con entrambe le vetture in lotta per i punti per tutta la durata dell’evento, ben lontano da dove erano nel 2020. Oggi è giovedì, e come ogni giovedì del weekend di gara, diamo spazio alle interviste fatte ai piloti in conferenza stampa.

GP Emilia Romagna: intervista a Giovinazzi, Raikkonen e Vasseur

Frédéric Vasseur, Team Principal di Alfa Romeo Racing ORLEN e CEO Sauber Motorsport: “Abbiamo avuto un buon inizio di stagione e questa è una buona base su cui costruire, a partire da questo fine settimana. Abbiamo fatto un notevole passo avanti nelle prestazioni, forse uno dei più grandi in tutto il campo, e ora siamo nella lotta a centrocampo, ma la top ten è dove devi finire per portare a casa i punti, quindi questo deve essere il nostro obiettivo per Imola”.

“L’anno scorso abbiamo ottenuto il nostro miglior risultato della stagione qui e possiamo prenderlo come un incoraggiamento, anche se sappiamo che la forma che abbiamo mostrato nel 2020 è solo un vago indicatore di ciò che possiamo aspettarci questa volta. Abbiamo visto quanto sia difficile sorpassare su questo circuito, quindi la nostra prestazione di sabato sarà cruciale per assicurarci di arrivare in gara nella migliore posizione possibile per portare a casa punti“.

Kimi Räikkönen: “Siamo fiduciosi di poter essere nel bel mezzo della lotta per i punti anche a Imola, ma non ci illudiamo che sarà facile. Abbiamo visto in Bahrein che anche un buon fine settimana non significa finire nei primi dieci, quindi sappiamo che dobbiamo continuare a spingere per migliorare tutto ciò che facciamo da giovedì a domenica: la differenza tra finire appena dietro i migliori team e fuori dai primi dieci saranno molto piccola. Se tutto va bene, possiamo fare i compiti, passare un buon fine settimana e far parte di quel primo gruppo: sappiamo cosa è sotto il nostro controllo e cosa no, quindi dobbiamo solo assicurarci di dare il massimo possibile“.

Antonio Giovinazzi:Quello che abbiamo visto in Bahrain ci ha dato un grande impulso di fiducia e non vediamo l’ora di vedere quanto possiamo essere competitivi ad Imola. Sappiamo di poter essere in lotta, ma sappiamo anche che dobbiamo offrire un weekend impeccabile per massimizzare i nostri guadagni: i margini sono molto piccoli a centrocampo, soprattutto in qualifica, e ogni piccolo dettaglio fa la differenza. Mi piacerebbe aprire il mio conto a Imola, in casa: avere tre gare casalinghe la scorsa stagione non mi ha rovinato, è sempre una sensazione speciale correre in casa e questo fine settimana non sarà diverso“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share