Fiat

Fiat Toro debutta come RAM 1000 in Cile, Panama e Costa Rica

Presentata per la prima volta a novembre dell’anno scorso al Bogotá Show in Colombia, la versione RAM di Fiat Toro ha appena raggiunto altri tre mercati latino-americani. Il veicolo prende il nome di Ram 1000, seguendo la strategia di denominazione del marchio nordamericano, il modello praticamente non cambia rispetto alla variante originale e comincia a essere venduto questa settimana in Cile, Panama e Costa Rica.

L’obiettivo di rebadge è sfruttare la forza commerciale del marchio RAM in questi paesi, al fine di garantire un differenziale competitivo rispetto alla concorrenza. Sotto il cofano, l’assemblaggio meccanico è esattamente lo stesso di Fiat Toro: motore 1.8 e cambio automatico a 6 marce. L’unica differenza è che il pick up consuma solo benzina e produce 132 CV, rispetto ai 139 CV della versione che funziona anche con etanolo. La lunghezza di 4,91 metri, la distanza tra gli assi di 2,99 metri e la capacità di carico di 650 kg non cambiano, così come la produzione concentrata a Goiana, Pernambuco, accanto a Jeep Renegade e Compass.

Per il prossimo anno, la promessa di FCA è quella di offrire il motore 2.0 turbodiesel MultiJet II da 170 cv, con possibilità di cambio manuale a 6 marce o automatico a 9 marce. Per il resto invece, il 2,4 Tigershark di 174/186 cv offerto in Brasile non è nei piani.

Notizie Correlate
Fiat

Fiat 500X: addio alla versione plug-in hybrid?

Fiat

Fiat 500 elettrica: prodotto il primo esemplare

Fiat

Fiat Argo Trekking Automatic con motore 1.8 sarà lanciato a novembre

Fiat

Fiat Punto: possibile il ritorno sul mercato?