Ferrari ha finalmente un nuovo CEO

Ferrari ha un nuovo numero uno: Benedetto Vigna è il nuovo amministratore delegato
Ferrari
Ferrari

Importante novità in casa Ferrari. La casa automobilistica del cavallino rampante ha un nuovo CEO. L’azienda di Maranello si è rivolta a un dirigente tecnologico per guidare la transizione verso l’elettrificazione nell’industria automobilistica, nominando Benedetto Vigna come nuovo capo. Vigna, 52 anni, è attualmente a capo della più grande divisione del produttore di chip STMicroelectronics.

Benedetto Vigna è il nuovo amministratore delegato della Ferrari

La sua nomina riempie un posto vacante di sei mesi al timone della casa automobilistica di lusso, dove l’ex amministratore delegato Louis Camilleri si è ritirato a dicembre per motivi personali, dopo essere stato nel ruolo per quasi due anni e mezzo. Il presidente John Elkann, il rampollo della famiglia Agnelli che controlla la Ferrari attraverso la sua società di investimento Exor, ha dichiarato che la società è “felice” di accogliere Vigna come nuovo amministratore delegato.

“La sua profonda comprensione delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento nel nostro settore, e le sue comprovate capacità di innovazione, business building e leadership, rafforzeranno ulteriormente la Ferrari e la sua storia unica di passione e prestazioni, nell’entusiasmante era a venire”, ha affermato. mercoledì in un comunicato. La Ferrari, che offre già modelli ibridi, ha promesso la sua prima auto completamente elettrica per il 2025.

Elkann ha guidato l’azienda ad interim da quando Camilleri si è dimesso. Ad aprile ha affermato che il nuovo amministratore delegato della Ferrari dovrebbe avere “tutte le giuste qualità, comprese soprattutto le capacità tecnologiche”, minimizzando le speculazioni iniziali secondo cui il nuovo capo potrebbe avere un background nel lusso o nella vendita al dettaglio.

Vigna inizierà in Ferrari il 1 settembre, ha affermato la società, aggiungendo di essere attualmente presidente del gruppo Micro-electromechanical Systems and Sensors, la più grande e redditizia attività operativa di STM nel 2020. Vigna, che è anche membro del Comitato Esecutivo di STMicroelectronics, lascerà l’azienda il 31 agosto, ha dichiarato il produttore di chip franco-italiano in una dichiarazione separata.

Ti potrebbe interessare: Ferrari Dino: tutto ciò che sappiamo sul successore della F8

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share