Binotto: “La Ferrari sapeva i rischi di Leclerc nel Q3”

Binotto spiega che la Ferrari aveva messo in conto i rischi legati ad uscire per ultimi
Binotto: "La Ferrari sapeva i rischi di Leclerc nel Q3"
Binotto: “La Ferrari sapeva i rischi di Leclerc nel Q3”

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto afferma che la sua squadra era pienamente consapevole dei rischi che stava correndo Leclerc facendolo scendere in pista per ultimo durante le qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi. Nel tentativo di sfruttare al meglio il miglioramento delle condizioni della pista e di compensare il suo deficit di ritmo rispetto ai rivali della Mercedes e della Red Bull nel settore finale a Yas Marina, la Ferrari ha scelto di aspettare fino all’ultimo momento per tentare l’assalto alla pole.

Ma entrambi i piloti sono rimasti intrappolati nel traffico, con Sebastian Vettel che ha inavvertitamente bloccato il compagno di squadra Charles Leclerc al punto da rimanere a corto di tempo per lanciarsi. Leclerc e Vettel hanno segnato il quarto e il quinto tempo più veloce – a circa quattro decimi dal leader – ma saliranno entrambi in seconda fila dopo la penalità inflitta a Valtteri Bottas.

Intervista a Mattia Binotto

Oggi non eravamo troppo competitivi, soprattutto perché perdevamo molto tempo nell’ultimo settore“, ha detto Binotto a Sky.Penso che all’ultimo tentativo abbiamo provato a fare tutto il possibile per correre dei rischi, anche con il miglioramento della pista, essendo l’ultimo uscito dai box. Sapevamo che era già a corto di tempo ma era una scelta consapevole ma poi si sono susseguiti i problemi di traffico ed abbiamo rovinato tutto. Penso che qui fossimo completamente consapevoli di quali potessero essere stati i rischi

Leclerc ha sottolineato che la Ferrari deve analizzare quanto accaduto e imparare da esso dopo aver definito il miscuglio “una grande vergogna”. “Non ho idea di cosa sia successo, ma è la vita e talvolta succede“, ha aggiunto. Non so se la situazione sia stata sfortunata o se avremmo potuto fare qualcosa di meglio, ma la analizzeremo e cercheremo di fare in modo che non accada di nuovo perché è un vero peccato“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share