Antonio Giovinazzi:
Antonio Giovinazzi

Mattia Binotto afferma che il pilota dell’Alfa Romeo Antonio Giovinazzi deve sentire la “fiducia” della Ferrari. La Ferrari ha piazzato Giovinazzi nel team Alfa Romeo per il 2019, concedendogli così il suo debutto in F1, ma il 25enne è stato ampiamente superato dall’esperto compagno di squadra Kimi Raikkonen, che ha ottenuto 31 punti contro i tre del giovane pilota italiano. Giovinazzi è andato a punti per la seconda volta nella stagione con il nono posto raggiunto nel Gran Premio di Formula 1 in Italia.

Tra l’altro da qualche giorno si sta parlando di un possibile interessamento di Alfa Romeo per Nico Hulkenberg rimasto senza posto alla Renault per il 2020. Hulkenberg avrebbe dovuto firmare per Haas, ma il team americano ha annunciato in vista del GP di Singapore la conferma per il 2020 di Romain Grosjean al fianco di Kevin Magnussen. Ciò rende il posto di Giovinazzi in Alfa Romeo la migliore opzione di Hulkenberg per rimanere sulla griglia di F1 la prossima stagione, ma la Ferrari crede che Giovinazzi sia in buona posizione per mettersi alla prova nel resto del 2019.

Il direttore del team Ferrari Binotto ha dichiarato ad Autosport: “C’è stato un errore in Belgio che lo ha sicuramente penalizzato, ma era in zona punti e si è poi confermato nella top 10 anche a Monza. “Antonio sta crescendo, ma ha anche bisogno di essere supportato come merita. Al momento non penso che sia calmo come dovrebbe essere, quindi penso che sia giusto fargli sentire la fiducia della Ferrari, come se fosse uno dei nostri piloti. Ora Antonio ha davanti a sé gare importanti in cui può confermare la sua crescita. Non è un test, ma è un’opportunità per dimostrare ciò che ha già mostrato nelle sue ultime gare.”