Ferrari

Vettel: “Difficile guardare in faccia la realtà dei primi Gran Premi del 2019”

Vettel: "Difficile guardare in faccia la realtà dei primi Gran Premi del 2019"

Dopo un buon inizio nei test pre-stagionali, Vettel e Leclerc sono stati spazzati via dalla Mercedes durante il Gran Premio d’Australia di apertura della stagione e il loro principale rivale ha continuato a collezionare cinque vittorie consecutive con doppiette e vincere le otto gare di apertura dell’anno . La Ferrari non è riuscita a vincere una gara prima della pausa estiva prima che Charles Leclerc e Vettel ne vincessero tre di fila, dato che le performance delle qualifiche della squadra sono migliorate in maniera incredibile. Vettel ha detto che la Ferrari è rimasta “abbastanza calma” dopo i primi giorni di prove, ma poi la stagione è iniziata ed è stato dimostrato che non erano abbastanza veloci.

Le parole di Vettel

A quel punto non ti arrendi, ma ti rendi conto di non essere nella posizione che vuoi essere“, ha detto Vettel ad Autosport. “E prima combatti te stesso, perché sei troppo lontano per combattere gli altri, o combattere la Mercedes, che è diventata sempre più forte gara dopo gara. Con le gare europee, e solo il fatto che non siamo stati in grado di cambiare le cose dalla sera alla mattina, era abbastanza chiaro, che sarebbe stato molto difficile tornare competitivi“.

Il titolo costruttori manca dal 2008 e Vettel spiega la logica che c’è nei meccanici dopo i numerosi fallimenti. Il tedesco aggiunto: “Fallisci, fallisci di nuovo, fallisci di nuovo per dimostrare il contrario e… vorresti non vedere la verità. Non è una bella sensazione. Ma alla fine devi farlo. Quelle tre vittorie consecutive aiutano tanto per l’umore“.

Vettel ha lottato con il nuovo compagno di squadra Leclerc per gran parte della stagione, non riuscendo ad essere il primo dei due ad ottenere la pole e la vittoria. Il quattro volte campione del mondo è andato molto più forte dopo il grande aggiornamento aerodinamico della Ferrari al Gran Premio di Singapore, e ha ammesso che ha faticato a sentirsi al top. “Abbiamo perso quella sensazione e abbiamo lottato a lungo per recuperarla“, ha dichiarato Vettel. “Era chiaro sin da subito cosa mancava, ma non era così facile come recuperare. Una volta scoperta la risoluzione serve del tempo per metterla in pratica”. 

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari prova il suo nuovo motore ibrido V6 a Fiorano

Ferrari

Ferrari 812 Superfast richiamata perché il lunotto potrebbe volare via

Ferrari

L'esclusiva Ferrari Monza ora più radicale e con 840 CV grazie a Novitec

Ferrari

L'auto speciale Ferrari realizzata per un cliente