Vettel spiega gli attimi cruciali del Q3 in Bahrain
Vettel spiega gli attimi cruciali del Q3 in Bahrain

Vettel è stato costretto a fare una seconda manche nel Q2 per garantire la progressione nella parte finale delle qualifiche, il che gli ha lasciato un solo set di gomme per un solo stint nei momenti cruciali della Q3 in Bahrain.

Alla fine si è qualificato secondo, a poco meno di tre decimi dal compagno di squadra della Ferrari Charles Leclerc, e Vettel si è detto “sfortunato” con quello che è successo nel secondo trimestre.

Le parole di Vettel

È stato un po’ frenetico in Q2 e mi sono trovato in una sfortunata posizione, che a volte è molto difficile da controllare“, ha detto.

Sono stato fondamentalmente sfortunato e seguire Daniel [Ricciardo] per un giro è stato molto penalizzante. Dovevamo scendere in pista di nuovo e abbiamo perso un set che non avevamo in programma di eseguire nella seconda manche di qualifiche. Non è la preparazione ideale per le qualifiche e alla fine abbiamo avuto solo un tentativo, ed è stato fondamentale arrivare all’ultimo. Andava bene, speravo di più, ma per come è andata oggi sono abbastanza felice, domani dovrebbe essere un nuovo giorno“.
Vettel ha suggerito di essere stato “un po’ timido” nel secondo settore nel suo giro in Q3, e ha rivelato di non essere generalmente a suo agio come Leclerc con il bilanciamento del set up della Ferrari questo fine settimana.

Penso che nel complesso la vettura sia stata molto forte questo weekend – sono stato un po’ più esplicito sul fatto che il posteriore non fosse esattamente dove volevo che fosse, forse Charles si sentiva più fiducioso per tutto il weekend“, ha aggiunto Vettel.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here