Vettel:
Vettel: "Charles mi sta sfidando e io faccio lo stesso"

Pochi giorni dop, e quando Leclerc ha ammesso che ha reagito in maniera eccessiva, e che in futuro cercherà di mantenere tali pensieri per sé, il compagno di squadra Vettel ha ammesso di aver capito la frustrazione del giovane.

Le parole di Sebastian Vettel

Non credo che dovresti prendere alla lettera i messaggi nei team radio perché stiamo guidando quando apriamo la radio“, ha detto il tedesco ai giornalisti, “è abbastanza normale e ovviamente voleva vincere. Era sconvolto quando si è reso conto di essere dietro, il che, se fosse stato il contrario, probabilmente sarei stato altrettanto arrabbiato. Ho parlato con lui, ma non ho parlato molto della gara“, ha aggiunto.

Non credo che la storia dell’undercut diventerà “brutta”, rispondendo a tutte le tue domande“, ha detto, un chiaro riferimento a quei media determinati a sfruttare al massimo qualsiasi potenziale faida. “Non credo che ci sia molto da approfondire. Abbiamo fatto la gara ed è stato chiaro cosa è successo. Charles mi sta sfidando, lo sto sfidando. C’è solo uno spazio sul gradino più alto e se lotti per la vittoria, in definitiva, non sei contento dell’altro ragazzo se arriva primo. Questa è la natura del nostro sport“.