Alfa Romeo Racing

Una birra thailandese ha accompagnato Raikkonen in Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen continuerà ad avere come sponsor il marchio di birra tailandese Singha nella sua nuova avventura con Alfa Romeo. L’azienda è uno sponsor personale del finlandese dal 2015 e ha deciso di estendere la sua offerta per il campione del mondo 2007 che ora guida per uno dei clienti della Ferrari in F1. Kimi Raikkonen ha uno sponsor personale. Si tratta della birra Thai Singha, il prodotto di punta della compagnia Boon Rawd Brewery. Questo ha già avuto il suo posto l’anno scorso nella SF71-H. Infatti, il marchio e il campione del mondo di Formula 1 del 2007 hanno iniziato a lavorare insieme nel 2015. Ora ha una maggiore presenza sulla C38.

Il vicepresidente della società, Voravud Bhirombhakdi, ricorda l’incredulità con cui ha ricevuto da Raikkonen la proposta di una collaborazione. “Mi ha detto che voleva che facessimo qualcosa insieme, ci ha detto che gli piaceva il nostro marchio, prima pensavo fosse uno scherzo, è una persona molto influente”, ha detto Bhirombhakdi al quotidiano finlandese Ilta Sanomat. Bhirombhakdi sottolinea che hanno deciso di rinnovare la loro partnership per quest’anno perché vedono l’Alfa Romeo come una squadra in crescita, con molte possibilità di miglioramento.

“Vediamo il potenziale, crediamo nella squadra e in Kimi, altrimenti non sarebbe andato all’Alfa Romeo, pensiamo che la squadra possa svilupparsi passo dopo passo”, ha detto. Raikkonen ha avuto un ottimo inizio di stagione. Dopo tre gare, è settimo, con 12 punti. Il suo miglior risultato è stato raggiunto in Bahrain, un settimo posto. Il finlandese, fa parte adesso di una squadra che sta cercando di crescere in Formula 1 grazie ad un cospicuo numero di investimenti ricevuti.

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo: "Ci aspettiamo di meglio dell'ottava posizione"

Alfa Romeo Racing

I vertici Alfa Romeo non contenti dei risultati in F1 nel 2019

Alfa Romeo Racing

Giovinazzi: Alfa Romeo lotta ancora per il passo gara

Alfa Romeo Racing

Raikkonen: "Finire 11° è come chiudere ultimo"