Stellantis proverà a conquistare la Cina

Per Stellantis è fondamentale fare bene in Cina nei prossimi anni e questo potrebbe avvenire grazie ai futuri veicoli elettrici
Stellantis
Stellantis

Gli osservatori ritengono che Stellantis, il quarto produttore di automobili al mondo, consideri fondamentale aumentare la sua presenza nel mercato cinese. Stellantis è stata recentemente costituita da una fusione tra il produttore italo-statunitense Fiat Chrysler e la francese Peugeot.

L’azienda è stata creata da meno di una settimana. I suoi prodotti hanno una forte presenza in tutta Europa e Nord e Sud America. Ha modelli per quasi tutti i segmenti di mercato, dalle auto compatte ai camion, dai fuoristrada alle berline di lusso. I funzionari di Stellantis hanno affermato che la società prevede di aumentare la produzione di veicoli elettrici e ibridi nei prossimi mesi.

Stellantis non ha ancora un mercato forte in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo. “Una società non può affermare di essere una casa automobilistica globale se non è competitiva in Cina”, ha detto a Xinhua Paolo Bricco, analista e autore di diversi libri sulla Fiat.

Bricco ha detto che Stellantis ha ottenuto l’ok alla fusione dall’antitrust e l’approvazione degli azionisti. Ora la sfida è far funzionare la fusione. Pietro Paganini, co-fondatore del think tank Competere e professore di economia aziendale presso la John Cabot University di Roma, ha affermato che lo sviluppo di una piattaforma comune attraverso il modello Fiat Chrysler o Peugeot potrebbe aiutare in Cina.

Un’altra sfida che Stellantis deve affrontare è la sua forza lavoro troppo numerosa poiché i funzionari dell’azienda hanno promesso ripetutamente di non effettuare licenziamenti sistematici.  Durante la sua visita in Italia la scorsa settimana, l’amministratore delegato di Stellantis Carlos Tavares ha affermato che le sinergie aziendali e una maggiore efficienza “proteggeranno” i lavoratori italiani dai licenziamenti.

Secondo Paganini, qualcosa deve cambiare nei prossimi anni, Stellantis dovrà per forza di cose ridurre i lavoratori e aumentare drasticamente la produzione. Altrimenti, la forza lavoro di Stellantis travolgerà l’azienda. Ha spiegato che attualmente Stellantis ha circa 400.000 dipendenti con una produzione solo leggermente superiore a Ford. “Ma Ford ha circa la metà dei dipendenti di Stellantis.”

Ti potrebbe interessare: Il regolatore olandese approva l’IPO in Europa di Stellantis

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share