Stellantis ha debuttato in Borsa oggi

Da questo lunedì 18 gennaio, Stellantis ha iniziato ad essere quotata in borsa a Milano e Parigi
Stellantis
Stellantis

La casa automobilistica Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e il produttore di veicoli Gruppo PSA hanno completato il loro processo di fusione, così che da questo lunedì 18 gennaio, Stellantis ha iniziato ad essere quotata in borsa a Milano e Parigi. Così, il quarto gruppo automobilistico più grande del mondo inizierà insieme il suo viaggio nei mercati europei.

Domani 19 gennaio Stellantis debutterà alla Borsa di New York. Poco prima che le due società diventino pubbliche insieme, FCA ha annunciato poche settimane fa che avrebbe distribuito 2,9 miliardi di euro di dividendi ai suoi azionisti prima della fusione.

In questo modo pagherà 1,84 euro per azione ordinaria a chi possedeva titoli aziendali alla chiusura di mercato di venerdì 15 gennaio. L’iscrizione avverrà il 29 gennaio. Dopo più di un anno di trattative, sabato scorso si è conclusa la fusione, dopo che alla fine del 2019 entrambe le società avevano annunciato una possibile combinazione delle società per creare un gigante del settore con un fatturato congiunto di circa 17 miliardi di euro per anno.

Nello specifico, PSA contribuirà ai marchi del gruppo come Peugeot, Citroën, DS Automobiles, Opel e Vauxhall, mentre FCA si unirà a Fiat, Chrysler, Jeep, RAM, Dodge, Alfa Romeo, Maserati, Lancia, Abarth, Mopar e SRT e le aziende tecnologiche Comau e Teksid. In totale, più di 15 aziende rientreranno nello stesso gruppo.

Tutto questo dopo che la Commissione Europea ha dato il via alla fusione lo scorso dicembre, dopo aver avviato un’indagine per verificare se l’operazione avesse ridotto la concorrenza nel segmento dei furgoni. La concentrazione è stata subordinata al rispetto di una serie di condizioni alle quali entrambi i gruppi hanno accettato di risolvere i dubbi delle autorità comunitarie circa il possibile impatto dell’operazione sulla concorrenza nel mercato unico.

Giorni dopo, i consigli di amministrazione di PSA e FCA hanno finalmente approvato la fusione con oltre il 99% dei voti espressi dagli azionisti a favore. “Dopo l’approvazione degli azionisti e l’autorizzazione delle autorità, in particolare la Commissione europea e la Banca centrale europea, da FCA e Grupo PSA completeremo la fusione il 16 gennaio”, avevano indicato i produttori.

Ti potrebbe interessare: Lunedì la fusione tra PSA e Fiat Chrysler sarà conclusa

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti
Total
0
Share