Stellantis annuncia una settimana di cassa integrazione per Melfi

Coinvolti oltre 7 mila dipendenti
jeep compass melfi

Continuano i problemi per lo stabilimento Stellantis di Melfi, punto di riferimento delle attività produttive dell’azienda in Italia. Il sito, sede di produzione delle Jeep Renegade e Compass (anche in versione plug-in hybrid) e della Fiat 500X si prepara ad un nuovo stop della produzione con ricorso alla cassa integrazione ordinaria.

Lo stop è stato comunicato in queste ore dall’azienda ai sindacati. Alla base della scelta, stando alle dichiarazioni dei vertici dello stabilimento, c’è la “necessità di fronteggiare gli effetti della complessiva situazione di mercato causata dall’epidemia e dalle sue ricadute sul sistema globale delle forniture di componenti di produzione essenziali”.

Le attività produttive a Melfi si fermeranno dal prossimo 8 febbraio e sino al successivo 14 febbraio. Il ricorso alla cassa integrazione riguarderà oltre 7 mila addetti. Curiosamente, nei piani di FCA annunciati lo scorso autunno era previsto un incremento della produzione a Melfi dal 15 febbraio.

Jeep 80th Anniversary

Ancora problemi con le forniture

Lo stop produttivo a Melfi non è legato esclusivamente ad un quantitativo di ordini inferiori alle attese. Lo stabilimento lucano, infatti, continua ad avere problemi con i fornitori ed in particolare con i componenti elettronici in arrivo dalla Cina. Tali problemi, in questo periodo, sono comuni per diverse aziende del settore automotive ed hanno causato stop in vari stabilimenti in Europa.

Nei giorni scorsi, la scarsità di componenti ha comportato uno stop della linea della Compass. La cassa integrazione, questa volta, riguarderà tutto lo stabilimento ed i tre modelli prodotti. Sarà necessario attendere qualche settimana per risolvere in modo definitivo i problemi con i fornitori e verificare la possibilità di riprendere i progetti di incremento delle attività.

Le novità del futuro di Melfi

Lo stabilimento Stellantis di Melfi dovrebbe aver solo posticipato il progetto del terzo turno di lavoro sulla linea della Compass e sulla Renegade ibrida. Tale progetto dovrebbe concretizzarsi nel corso delle prossime settimane, una volta che le attività produttive saranno ristabilite e i problemi con i fornitori risolti.

Nel frattempo, dalla metà del 2021 dovrebbe partire la produzione delle varianti mild hybrid dei modelli prodotti a Melfi. Le nuove motorizzazioni saranno realizzate nello stabilimento di Termoli dove la linea sarà completata a maggio 2021. Successivamente, partirà la produzione delle nuove versioni elettrificate di Compass e Renegade e della nuova 500X Hybrid.

Queste nuove versioni dovrebbero garantire un importante incremento della produzione a Melfi. Il sito lucano di Stellantis continuerà a rappresentare un importante riferimento delle attività produttive italiane del gruppo. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share