Ferrari

Russell spera che la Mercedes imiti Ferrari puntando sui giovani

Russell e Leclerc

George Russell spera di ottenere una promozione nel team Mercedes AMG Petronas F1 dopo aver visto i suoi coetanei Charles Leclerc e Alex Albon ottenere posti in prima fila alla Ferrari e alla Red Bull nel corso dell’ultimo anno. Il britannico ha fatto il suo debutto in F1 con la Williams nel 2019, ma nonostante sia stato ostacolato da auto non competitive ha impressionato gli spettatori con la sua continuità e velocità relativa rispetto al compagno di squadra Robert Kubica. Tuttavia, dopo essere andato per molti anni di pari passo con Leclerc e Albon, mentre i due colleghi stati promossi ai posti migliori in F1 rispettivamente con Ferrari e Red Bull, l’immediato futuro di Russell come potenziale pilota Mercedes è meno chiaro.

Mentre è consapevole che sarà difficile ottenere uno dei posti in Mercedes, sottolinea gli impegni presi da Ferrari e Red Bull per promuovere il talento giovanile come esempio del motivo per cui merita un posto nell’outfit vincitore del titolo. “La Mercedes non ha un programma junior senza motivo”, ha dichiarato Russell a Sky Sports F1. “Allo stesso modo Red Bull e Ferrari. L’obiettivo è provare a sviluppare un pilota e portarlo nella squadra principale.

“Ovviamente si tratta anche di tempismo, ci sono solo due posti per squadra e alla Mercedes, ovviamente hanno Lewis e Valtteri che sono stati un ottimo abbinamento negli ultimi anni, vincendo il campionato. Quindi ci deve essere una parte di loro che si chiede perché cambiare. D’altra parte inizi a guardare Ferrari con Carlos e Charles – probabilmente potrebbero essere lì per i prossimi quattro, cinque, sei anni in coppia. Allo stesso modo con Danny (Ricciardo) e Lando (Norris) nella McLaren e probabilmente anche Max e Alex alla Red Bull.

“Penso che per qualsiasi azienda che abbia questa stabilità sia estremamente importante. È bello vedere che questi team sono alla ricerca di stabilità in futuro”. Allo stato attuale, sia i contratti di Hamilton che quelli di Bottas si concluderanno alla fine della stagione 2020, anche se questo inizialmente doveva coincidere con una modifica del regolamento. Con questi ritardi a causa del coronavirus, si dice che Bottas potrebbe firmare un contratto di un anno per consentire alla Mercedes di valutare la prospettiva di promuovere un pilota come Russell nella squadra per il 2022. Tuttavia, le cose potrebbero complicarsi ulteriormente se la Mercedes facesse un’offerta a Sebastian Vettel, che lascerà la Ferrari alla fine della stagione.

Ti potrebbe interessare: Williams prende di mira l’Alfa Romeo nel 2020

Notizie Correlate
Ferrari

L'esclusiva Ferrari Monza ora più radicale e con 840 CV grazie a Novitec

Ferrari

L'auto speciale Ferrari realizzata per un cliente

Ferrari

Ferrari svela la versione modificata del bestseller Portofino

Ferrari

Ferrari GTC4Lusso: addio al sostituto della Ferrari FF