Ferrari

RedBull: “La mancata squalifica di Leclerc? Uno scherzo!”

RedBull: "La mancata squalifica di Leclerc? Uno scherzo!"

In occasione dell’ultimo Gran Premio della stagione, ad Abu Dhabi, la Ferrari era stata multata di 50 mila euro per non aver dichiarato il quantitativo esatto di benzina presente nel serbatoio ad inizio gara sulla vettura di Charles Leclerc. La RedBull non accetta questo trattamento e avrebbe optato per la squalifica del pilota monegasco. Anche Jos Verstappen ha riportato che non si sarebbe trattata solo di una svista quella della Ferrari.

Leclerc ha concluso il Gran Premio di Abu Dhabi in terza posizione in volata con Valtteri Bottas che era partito dalle retrovie a causa della sostituzione di diversi componenti legati alla power unit.

Le accuse di RedBull contro la Ferrari

Christian Horner, Team Principal della RedBull, si è espresso sulla sua sorpresa di vedere l’ammenda inflitta alla Ferrari. Si aspettava, infatti, almeno una squalifica ai danni di Charles Leclerc. In un’intervista ad Auto Bild ha spiegato: “Le regole sono chiare. La lieve punizione per quell’irregolarità è stata uno scherzo. Si tratta di equità, rispetto delle regole e della parità di trattamento di tutti i team. Il motore della Ferrari è stato messo in discussione su diversi punti che sono probabilmente al di là di qualsiasi area grigia, ma non è stato fatto nulla per correggerlo. 

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari GTC4Lusso: addio al sostituto della Ferrari FF

Ferrari

Ferrari nega che la GTC4Lusso stia uscendo di produzione

Ferrari

Ferrari esclude versioni ibride di Portofino e Roma

Ferrari

La versione più estrema della Ferrari 812 in dettaglio in nuove immagini