Ram
Ram

Dopo vari annunci di diverse case automobilistiche sul lancio di nuovi pick-up di medie dimensioni come Kia e Hyundai, generazioni inedite come Toyota e progetti congiunti come quelli Ford e Volkswagen, anche il gruppo FCA non vuole essere lasciato indietro e ha intenzione di entrare in una nuova categoria con l’emblema della RAM sulla griglia. Dopo il successo di Dodge Dakota nei decenni precedenti (prima che RAM diventasse un marchio indipendente), e di Jeep Gladiator oggi (derivato dal Wrangler), il gruppo Chrysler vuole avere un veicolo più piccolo rispetto ai classici RAM 1500 e 2500.

Per questo, la piattaforma che utilizza il pick-up del Wrangler potrebbe essere utilizzata come base del possibile modello futuro e potrebbe persino essere dotata di un motore ibrido. Sebbene Fiat Chrysler Automobiles continui ancora senza annunciare alcun dettaglio sul veicolo,il piano industriale 2018-2022 presentato dal marchio lo scorso anno continua a generare aspettative, dal momento che un pick-up sconosciuto sarebbe in arrivo nel 2022.

Nel 2018 Mike Manley, direttore generale di FCA, ha rivelato che le intenzioni di avere un pick up in quel segmento erano una realtà: “La RAM è focalizzata sulla ricerca di una soluzione per pickup medi, poiché per noi sarebbe parte della crescita che vogliamo raggiungere”.