Questa Alfa Romeo GTV6 è pronta per affrontare il deserto

L’azienda di abbigliamento Aether ha appena preparato una Alfa Romeo GTV6 per tutti i terreni e il risultato è a dir poco interessante
Alfa Romeo GTV6
Alfa Romeo GTV6

Alfa Romeo GTV6 è uno dei modelli più sorprendenti del marchio del Biscione in assoluto. Ma non si è mai distinta per le sue capacità fuoristrada … fino ad ora. Adesso però Aether ha appena preparato una GTV6 per tutti i terreni e il risultato è a dir poco interessante. Ma prima di passare alla GTV6 stessa, è importante spiegare quale azienda c’è dietro questa creazione. Aether è un marchio di abbigliamento outdoor con sede a Los Angeles, negli Stati Uniti, non un preparatore di automobili.

L’idea dei responsabili del marchio era una sola: rafforzare ulteriormente l’immagine avventurosa che è associata all’azienda e ai suoi prodotti. Da qui l’idea di costruire un’Alfa Romeo GTV6 fuoristrada. Per incarnare questa idea, i leader di Aether si sono uniti a Nikita Bridan, designer di automobili e fondatore della società Oil Stain Lab, anch’essa con sede in California. La base utilizzata era un’Alfa Romeo GTV6 del 1985 e il risultato è stata l’Alfa Alpina – come è stata battezzata – che vi portiamo qui.

Il progetto, secondo Bridan, è stato ispirato da un modello che era anche molto speciale: “Parte della mia ispirazione per questo progetto è venuta dalle auto da rally classiche, in particolare la Lancia Integrale S4 e auto che hanno corso nel Rally dell’Africa orientale “, ha detto. Lo sviluppo è iniziato con una scansione –  utilizzando il laser – dell’auto originale, in modo che Bridan e il suo team potessero dare vita alle proprie idee attraverso un software di modellazione 3D. Solo allora è seguita la costruzione.

Il telaio dell’Alpine Alfa resta lo standard, ma è stata installata una sospensione coilover che innalza l’altezza da terra di 16,5 cm, che insieme agli pneumatici fuoristrada montati su cerchi da 15” contribuisce a creare una sensazione di maggiore robustezza. Inoltre, il serbatoio del carburante è stato riposizionato e l’intero sistema di scarico è stato protetto da piastre.

Sia l’anteriore che il posteriore, i paraurti sono completamente nuovi, ma è la modifica apportata nella sezione posteriore di questa Alfa Romeo GTV6 che spicca di più. Il portellone posteriore è stato cancellato per “aprire” lo spazio per due enormi pneumatici di scorta e una tanica da 38 litri.

Sul tetto di questa bizzarra Alfa Romeo è stata installata una struttura su misura che permette di trasportare più bagagli – o semplicemente sci, il modello ha più luci, grazie ad una barra led integrata che promette di illuminare qualsiasi binario remoto. Questo portapacchi, oltre ad essere pratico, fa miracoli per l’aspetto di questa radicale GTV6, che ha ricevuto anche una verniciatura personalizzata.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share