Fiat

Olivier François: “Annuncio il grande ritorno di Fiat nel segmento B”

Fiat

Prima di ricevere il Premio speciale della giuria assegnato al concetto Centoventi durante i premi Argus del 2020, il presidente di Fiat a livello globale Oliver Francois ha risposto alle domande di “L’argus” sulla strategia di prodotto a medio termine, la sostituzione della Panda e le leve per tornare alla redditività in Europa. Il dirigente ha dichiarato: “Crediamo ancora fermamente in questo doppio DNA di Fiat, con, da un lato, la famiglia 500, che adotta un posizionamento premium e, dall’altro, un’offerta più accessibile, più minimalista, incarnata dal concetto Centoventi, su cui non avevamo davvero lavorato nel precedente piano di prodotto. La Panda è oggi un modello, diventerà una famiglia, che non sarà necessariamente chiamata Panda. Ci stiamo rimboccando le maniche per svilupparlo, e mi sembra molto interessante nel contesto dell’elettrificazione. Il futuro Panda è quello di democratizzare l’elettrico.”

“Sappiamo che le station wagon non sono più di moda, i minivan ancora meno. Devi immaginare una combinazione pertinente, che mescola un’auto di famiglia, fresca, accessibile ed ecologica, sicuramente più vicina al mondo dei SUV e dei crossover. Marchi come Seat, Skoda e le coreane hanno capito perfettamente come si deve agire. Il concetto Centoventi prefigura in un certo modo, nelle caratteristiche e lo spirito, il futuro della Panda e la nostra offerta nel segmento B . Ci permetterà anche di risolvere questo problema di margini ridotti che caratterizza da tempo questo mercato. L’approccio di Centoventi, innovativo e creativo, verrà applicato anche al segmento C, anche D compatto, con un veicolo da 4,50 a 4,60 m. A medio termine, avremo una gamma completa e molto rinnovata di sei modelli.”

“Nel piano 2014-2018, Sergio Marchionne ha scelto di ottimizzare l’utilizzo del nostro capitale investito nei segmenti di mercato in cui le fonti di redditività erano le più ovvie e immediate: il marchio Jeep, poiché il mercato dei SUV e dei pick up è esploso negli Stati Uniti. A causa di questa scelta di strategia di investimento, Fiat Punto non è stato quindi rinnovato. Abbiamo 6 milioni di clienti su questo modello e dobbiamo capitalizzare ciò. Nel 2019, abbiamo lavorato per trovare un modo per investire proficuamente in Europa e negli altri segmenti più tradizionali. La Fiat sarà uno dei maggiori beneficiari di questa strategia. E’ giunto il momento. Inoltre, annuncio un grande ritorno del marchio nel segmento B dal 2022, con, probabilmente, due modelli e due equazioni di diverso valore: la prima con un’auto minimalista, bella, carina ma non a basso costo, che possiamo chiamare “la Panda del futuro”; il secondo con un modello più lungo per le famiglie.”

Leggi anche: Fiat Chrysler: in America Latina le vendite cresceranno dell’1,5% nel 2020

Notizie Correlate
Fiat

Fiat Toro avrà un fratello SUV

Fiat

Fiat Panda: piace la versione ibrida

Fiat

Fiat Strada è la seconda auto più venduta in Brasile ad agosto

Fiat

Il presidente globale di Fiat mostra il test drive della nuova 500 elettrica