Ferrari

Norris, sorpreso dalla partenza di Sainz per la Ferrari: “Nessuno se lo aspettava”

Carlos Sainz

Occasionalmente, il mercato dei piloti di Formula 1 ci offre notevoli sorprese e quest’anno la più n ota – per ora – è arrivato al primo cambiamento. La firma di Carlos Sainz da parte della Ferrari per la prossima stagione ha sorpreso molti, tra cui Lando Norris. Sebbene Zak Brown e Andreas Seidl, rispettivamente CEO e direttore della McLaren Racing, fossero a conoscenza dell’operazione da dicembre, Lando Norris non se lo aspettava. “La cosa più sorprendente è stata che Carlos è andato in Ferrari e che Vettel ha lasciato il team. È un po ‘scioccante, soprattutto perché nessuno si aspettava che Seb facesse ciò che faceva e non si rinnovasse con la Ferrari. Tutti sembravano ben assestati sulle loro squadre, quindi nessuno se lo aspettava. E ovviamente sono felice per lui “, dice.

Tuttavia, il pilota inglese non è sorpreso dal fatto che Daniel Ricciardo sia stato scelto per sostituire Sainz, dal momento che la McLaren aveva già provato a farlo firmare per la stagione 2019, sebbene l’australiano finalmente ha deciso di andare alla Renault. “Non credo che Ricciardo sia stata una grande sorpresa perché sapeva che McLaren lo amava da prima del 2019, sapeva di essere sul radar . Dopo che la McLaren ha fatto meglio della Renault l’anno scorso, forse questo gli ha fatto cambiare idea sulla decisione che ha preso ”, pensa Norris.

Anche se Carlos Sainz è un pilota emergente e ha dimostrato di essere molto talentuoso, Norris ritiene che l’ esperienza di Daniel Ricciardo ai vertici consentirà a lui e alla McLaren di imparare cosa serve per vincere. “Ha l’esperienza di vincere gare e questo è qualcosa che Carlos non ha avuto, anche se è un pilota estremamente bravo” , riflette Norris. “Daniel ha già un po ‘più di esperienza lavorando con le migliori squadre e sapendo esattamente cosa serve per vincere le gare.”

“La sua mentalità sarà diversa da quella che io e Carlos abbiamo avuto”, continua Norris, che non sa molto bene come sarà lavorare con Ricciardo. «Lavorare qui con un altro collega sarà una novità per me, non so cosa aspettarmi. Imparare da lui quell’aspetto della competizione penso che sarà il più preziosa. Può anche dare molto alla squadra e ovviamente aiutarli a migliorare. Lo scopriremo l’anno prossimo “, conclude.

Ti potrebbe interessare: Carlos Sainz ha davvero combattuto per essere dove si trova ora

Notizie Correlate
Ferrari

Alesi: "È bello che Vettel lasci la Ferrari, la sua reputazione era in pericolo"

Ferrari

Webber: "Penso che Vettel si prenderà un anno libero"

Ferrari

Surer: "La Ferrari ha contraffatto il concetto della Red Bull"

Ferrari

Vettel non viene preso in considerazione dalla Mercedes, afferma Bottas