Ferrari

Mattia Binotto sorpreso dalla stagione di Leclerc

Mattia Binotto sorpreso dalla stagione di Leclerc

Dopo solo una stagione con la Sauber, ora Alfa Romeo Racing, Leclerc è stato promosso alla Ferrari per la stagione 2019. Mentre al pilota di Monaco, a soli 21 anni, fu inizialmente detto che il suo compagno di squadra Sebastian Vettel sarebbe stato il pilota “prioritario”, Leclerc in poco tempo è venuto alla ribalta. Avrebbe ottenuto la sua prima vittoria in gara al GP del Bahrain, secondo round del campionato, se non fosse stato per una rottura meccanica. Invece ha dovuto aspettare fino al 13° round, in Belgio, per assaggiare lo champagne della vittoria. Leclerc avrebbe continuato a vincere il GP d’Italia per portare il suo conteggio a due primi posti, prendendo anche sette pole position, registrandone di più di tutti in questo 2019, anche sopra Hamilton e Bottas. Il boss del team Mattia Binotto ne è rimasto colpito.

Intervista a Mattia Binotto

Il Team Principal ha detto a F1only.fr:Siamo molto contenti di lui, la sua stagione è stata eccezionale, partendo sette volte dalla pole position e ottenendo due vittorie. Il fatto di essere finito avanti a Sebastian in classifica piloti è un grande risultato. Penso che Charles abbia sorpreso tutti, non solo me. È molto veloce ed è riuscito a gestire la pressione per tutta la stagione. Quando abbiamo iniziato la stagione, la situazione era diversa. Avevamo un pilota giovane e un pilota esperto. Ma se guardi le ultime gare, erano abbastanza liberi di correre ed è qui che iniziamo il prossimo anno. Il libro del 2019 è chiuso e ne stiamo iniziando uno nuovo. Abbiamo già iniziato un nuovo percorso e abbiamo bisogno di pazienza. Stiamo facendo tutto il possibile, perché i fan meritano vittorie”.

 

Notizie Correlate
Ferrari

Damon Fryer ha trovato $ 25.000 di danni nascosti nella sua Ferrari 488 GTB usata

Ferrari

Ecco l'opinione di Chris Harris su Ferrari Purosangue

Ferrari

Ferrari Purosangue, più difficile da progettare della SF90 Stradale

Ferrari

Ferrari F8 Tributo viene nuovamente premiata agli sport auto Award 2020