Ferrari

Leclerc: “Non ci sono spiegazioni per la difficoltà che abbiamo trovato”

Leclerc: "Non ci sono spiegazioni per la difficoltà che abbiamo trovato"

Charles Leclerc non ha “nessuna spiegazione” per le scarse prestazioni della Ferrari nel Gran Premio degli Stati Uniti ed ha etichettato la gara come la “più difficile” del team nella stagione di Formula 1 2019. Il monegasco ha concluso in quarta posizione distante quasi un minuto dal leader. Sebastian Vettel ha lottato con il sottosterzo mentre è passato dalla seconda posizione in griglia alla settima nei giri iniziali, prima di ritirarsi a causa di un cedimento della sospensione posteriore destra all’ottavo giro.

Leclerc afferma che la Ferrari deve indagare sui suoi problemi di prestazioni per arrivare al fondo di ciò che è andato storto. “È stata una giornata estremamente dura“, ha spiegato Leclerc. “Non ho sbagliato, dobbiamo guardare le gomme perché dall’inizio è stato incredibilmente difficile trovare l’aderenza con la macchina. Non l’ho mai trovata e poi siamo andati sulle gomme dure, che non sono andate bene anch’esse. Poi su Soft è sembrato abbastanza OK ma non è stato il giorno migliore per noi. Il primo stint è stato estremamente difficile e penso che questo sia stato il problema principale della gara. Ad essere sincero, non ho spiegazioni“, ha aggiunto. “Per prima cosa la parte anteriore sinistra è stata molto, molto strana e dobbiamo analizzarla perché non ho mai avuto questa sensazione prima. Sono abbastanza sicuro che qualcosa non andasse bene in quello stint e poi negli altri due il ritmo non era così cattivo, eravamo molto più veloci ma ancora non forti come i ragazzi in testa, quindi dobbiamo capire. È stata probabilmente la gara più difficile della stagione con Budapest. Non abbiamo mai trovato il ritmo“. Leclerc ha 19 punti di vantaggio su Vettel al terzo posto della classifica del campionato dopo il ritiro del suo compagno di squadra.

Notizie Correlate
Ferrari

La Ferrari spiega il calo di velocità

Ferrari

Vettel si congratula con Hamilton: "Merita tutto il suo successo"

Ferrari

Toto Wolff: "La velocità della Ferrari è stata completamente diversa ad Austin"

Ferrari

Vettel appoggia Hamilton sull'idea dei caschi