Alfa Romeo Cassino
Alfa Romeo Cassino

 Un lavoratore di 40 anni è morto dopo un incidente nello stabilimento della Fiat Chrysler Automobiles (FCA) a Cassino, in provincia di Frosinone. Nella fabbrica vengono prodotte Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta. I sindacati hanno indetto uno sciopero di otto ore per tutti e tre i turni di lavoro previsti nello stabilimento martedì in segno di protesta. Secondo una ricostruzione iniziale, l’uomo è morto a causa di una profonda ferita al collo che ha subito mentre cercava di spostare macchinari con un collega.

A Cassino nello stabilimento Alfa Romeo muore un operaio di 40 anni

Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil e Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive hanno dichiarato: “La Fiom nazionale si unisce al cordoglio ed esprime piena solidarietà alla famiglia. Continua la scia di incidenti mortali, determinati spesso dalle condizioni di lavoro. E’ ora di finirla.”  Cordoglio e rabbia arrivano anche dal segretario generale della Fiom, Maurizio Landini: “Oggi non servono frasi e impegni di circostanza. Il governo ha finalmente avviato con i sindacati un confronto sul tema della sicurezza che adesso deve dare risposte ai lavoratori.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Cassino: tra fine aprile e inizio maggio altre due settimane di stop per lo stabilimento