FCA e Renault

L’ offerta di fusione da 35 miliardi di FCA per la Renault, che è stata ritirata a giugno, non è più sul tavolo. Lo ha detto martedì il presidente della casa automobilistica francese Jean-Dominique Senard parlando davanti al Senato francese. “Oggi la questione è alle nostre spalle”, ha dichiarato Senard in un’audizione al senato francese, facendo eco a simili osservazioni del CEO della Renault Thierry Bollore all’inizio di settembre.

Anche il Presidente di Renault Senard dice che la fusione con FCA è ormai storia passata

Senard ha affermato che il progetto di fusione avrebbe giovato all’alleanza della casa automobilistica con la giapponese Nissan, dandogli una dimensione più globale, ma ha aggiunto che al momento non era uno scenario probabile. “La questione non è sul tavolo oggi. Se il progetto dovesse tornare un giorno a termini e condizioni che sarebbero accettabili per tutte le parti sarei felice. Ma non è al momento un qualcosa di concreto ”, ha detto. Vedremo dunque se vi saranno altri colpi di scena in futuro a proposito di questa trattativa che nei mesi scorsi ha fatto molto parlare di se nel mondo finanziario e automotive.

Ti potrebbe interessare: FCA: Abarth, Alfa Romeo, Fiat e Jeep non aumenteranno i loro prezzi a causa della Brexit