Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen: penalità a Monza per sostituzione cambio

Kimi Raikkonen: penalità a Monza per sostituzione cambio

Kimi Raikkonen è entrato a contatto con le barriere della Parabolica, provocando una bandiera rossa che avrebbe compromesso il giro di diversi piloti. Sebbene il finlandese, che non è riuscito a segnare un tempo nella fase finale della sessione, si fosse così qualificato decimo, tale è stato il danno alla parte posteriore della sua auto che Alfa Romeo Racing è stata costretta a sostituire il suo cambio. Proprio per questo sarà arretrato di cinque posizioni in griglia e ciò giova al compagno di squadra, Antonio Giovinazzi, che partirà ora dalla decima posizione invece che dalla undicesima posizione.

Le parole di Kimi Raikkonen

Ho pagato il prezzo per il mio errore, il che è un po’ un peccato perché la macchina si stava comportando piuttosto bene“, ha detto il finlandese. “Ci sono molti danni, quindi dobbiamo vedere da dove partirò, ma forse il tempo aiuterà e in condizioni miste possiamo ancora ottenere un buon risultato. Farò sicuramente del mio meglio per recuperare terreno in gara“.

Nel frattempo, a seguito del suo problema con il motore, Sergio Perez userà il propulsore Mercedes più vecchio, sebbene nuovo. Passare all’unità spec-3 sarebbe stato un declassamento automatico sul retro della griglia per unirsi a Verstappen, Stroll e Gasly, poiché questo sarebbe classificato come un cambiamento di specifica, mentre l’uso dell’unità spec-2 meriterebbe semplicemente un declassamento della griglia.

Penso che quello che faremo è adattarsi a una spec-2, una nuova“, ha detto il capo squadra, Otmar Szafnauer, “e partiremo forse 19esimi … Penso che inizieremo prima di Verstappen mentre ha preso una nuova powertrain e lo abbiamo superato, quindi inizieremo 19° e vedremo come andremo. Se mai dovessimo andare alla specifica 3, allora è un compromesso tra più prestazioni e penalità“, ha aggiunto.

Alla domanda se le preoccupazioni sull’affidabilità delle ultime specifiche Mercedes fossero anche alla base della decisione di attenersi alle specifiche 2 – Perez e Robert Kubica hanno entrambi fallito con la nuova unità in Belgio, Szafnauer ha dichiarato: “Non ne so abbastanza, è necessario chiedere a Mercedes. Non so se c’è questo guasto infantile che si ottiene in alcuni prodotti, come l’elettronica, dove se non fallisce all’inizio, la probabilità che fallisca va davvero, molto bassa. Ma la probabilità di fallimento a l’inizio è più alto, ma quello è uno per Mercedes. Tuttavia, sono davvero molto bravi nell’affidabilità in generale e se ne occuperanno. Sono molto forti in questo”. 

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

GP Stati Uniti: le interviste del venerdì ad Alfa Romeo

Alfa Romeo Racing

Hulkenberg: l'unica possibilità di restare in F1 è l'Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing: nuovo sponsor con Quintus Technologies

Alfa Romeo Racing

Raikkonen: "Se le gare sono divertenti, a nessuno interessa che le auto siano 10 secondi più lente"