Jeep

Jeep Wrangler: con la variante elettrica aumenta il valore per gli azionisti

Jeep Wrangler

Fiat Chrysler ha dimostrato in precedenza che può “pensare fuori dagli schemi” e offrire un nuovo tipo di variante di un veicolo, dove i concorrenti non sono ancora arrivati. Un esempio così recente è l’ibrido plug-in Chrysler Pacifica, che è diventata disponibile circa tre anni fa. Nessun’altra casa automobilistica aveva reso disponibile un minivan plug-in. Ad oggi, rimane una delle migliori nella categoria minivan ed è la scelta ovvia per chiunque abbia bisogno di un minivan a trazione integrale. FCA ha inventato la moderna interpretazione del minivan poco più di 35 anni fa, e rimane con la più grande quota di mercato nel mercato degli Stati Uniti. Tuttavia, c’è un altro segmento automobilistico che FCA ha governato per ancora più tempo. Si parla di ben 80 anni. E stiamo parlando della Jeep Wrangler. Dal vedere i generali Patton ed Eisenhower uscirne nel 1944, la Wrangler è stata costantemente migliorata e rimane quasi una vettura di vertice fino ad oggi, nel 2020.

Tra la Wrangler e la sua versione pickup – la Gladiator – hanno venduto quasi 300.000 unità solo in Nord America. Quindi c’è da considerare che FCA esporta anche varianti da queste linee di prodotti, in numerosi paesi in tutto il mondo. Due nuovi motori verranno introdotti sulla Wrangler entro il 2020:

  • V6 diesel da 3,0 litri. Questo porta un supplemento di 4.000 dollari. Migliora anche il risparmio di carburante;
  • Ibrido plug-in (PHEV). Non abbiamo dettagli significativi su questa motorizzazione, inclusi dettagli tecnici, prezzo e disponibilità – oltre alla produzione che inizierà molto presto nel 2020 e sarà disponibile in alcune aree geografiche entro pochi mesi. La Wrangler PHEV è stata mostrata al CES a gennaio, ad eccezione di eventuali dettagli utili.

Sembra che ci sia una versione importante che è davvero necessaria se FCA vuole massimizzare il valore del franchise Wrangler-Gladiator. Sarebbe una versione completamente elettrica, un cosiddetto “veicolo elettrico a batteria” o BEV. Anche la Ford sta seguendo questo approccio, e si è già portata avanti presentando il SUV Mustang interamente elettrico.

I vantaggi di una Jeep Wrangler elettrica

Ford fornisce ancora un altro motivo per cui Jeep dovrebbe estendere il franchise Wrangler con una versione completamente elettrica, e questo è il Bronco. Ford ha affermato che questa targhetta risuscitata verrà mostrata nel 2020 e che entrerà anche in produzione quest’anno. Il Bronco del 2021 potrebbe rivelarsi la competizione più diretta per la Wrangler nella storia. Quest’ultima ha avuto un tale successo negli ultimi anni in parte a causa della sua mancanza di concorrenza diretta.

Pertanto, Jeep deve provare ad aggiungere una variante speciale per rimanere in vantaggio e continuare a differenziarsi dagli altri. La versione ibrida plug-in (PHEV) è un passo in quella direzione, ma Ford potrebbe eguagliare un tale sforzo anche con il Bronco. Pertanto, Jeep deve fare un passo ulteriore.

Notizie Correlate
Jeep

Jeep Wrangler e Gladiator richiamati per il rischio di incendio

Jeep

Jeep Renegade compie 5 anni in Brasile con 250 mila unità vendute

Jeep

Nel 2020 debutterà la nuova Jeep Grand Cherokee

Jeep

FCA lancerà diversi modelli Jeep nel 2021 in India