Jeep raggiunge un traguardo storico in Brasile a gennaio

Jeep ha realizzato un’impresa storica in Brasile nel gennaio di quest’anno
Jeep Compass
Jeep Compass

Jeep ha realizzato un’impresa storica in Brasile nel gennaio di quest’anno, salendo al quinto posto tra i marchi più venduti nel paese, conquistando una quota del 7,5% nel mercato generale. È stata la prima volta che la casa automobilistica è riuscita a raggiungere questo volume che rappresenta una crescita sorprendente. Per avere un’idea, il marchio ha chiuso gennaio 2020 con il 4,7% di partecipazione e 8,7mila targhe, mentre quest’anno erano 12,1mila.

Jeep ha realizzato un’impresa storica in Brasile nel gennaio di quest’anno

Non si può dimenticare che Jeep ha raggiunto questa impresa con solo due modelli prodotti in Brasile (Renegade e Compass), e che competono per fasce di prezzo più elevate sul mercato, mentre i produttori che hanno veicoli più accessibili e di volume maggiore, come Renault, sono rimasti indietro . “Questo risultato è spaventoso”, ha riconosciuto Everton Kurdejak, direttore delle operazioni commerciali di Jeep in Brasile. “Ma quando ricordiamo la qualità dei nostri prodotti, il grado di fedeltà alla marca, che è il secondo nel mercato, e altre caratteristiche dei nostri prodotti, vediamo che questo risultato non è stato ottenuto per caso”, ha detto.

Il risultato espressivo nella classifica generale delle vendite è il risultato dell’ottimo risultato ottenuto nel segmento dei SUV, in cui il marchio ha ottenuto a gennaio una quota del 25,3%. Questo lrisultato è il secondo migliore registrato da Jeep nel paese, dietro solo al 25,8% ottenuto a dicembre 2016, subito dopo il lancio di Compass, quando c’erano molti meno concorrenti sul mercato.

“Essere il leader di un mercato sempre più competitivo come quello dei SUV ed essere ancora il veicolo numero uno nel segmento (Renegade) è un riflesso degli sforzi di diverse aree”, ha detto Kurdejak. “Vale anche la pena dire che quest’anno avremo grandi notizie, per ottenere risultati ancora più rilevanti”, ha aggiunto Alexandre Aquino, direttore Jeep per l’America Latina.

A proposito di novità, il direttore delle operazioni commerciali di Jeep ha annunciato che il 4 aprile – il “giorno della Jeep”, il nome e alcune informazioni aggiuntive sul tanto atteso nuovo SUV del marchio saranno rivelate, come la data di uscita e la possibilità di far debuttare il motore 1.3 flex turbo (che, come accennato Kurdejak, potrebbe non essere lanciato su Renegade, contrariamente a quanto ipotizzato). Il restyling di Compass dovrebbe essere nella seconda metà.

L’esecutivo ha anche rivelato che il programma di auto in abbonamento Flua !, il cui progetto pilota è iniziato il 15 gennaio in sei città di San Paolo e Curitiba, ha ricevuto il via libera per essere esteso all’intero paese, indicando che i risultati sono stati migliori del previsto.

Infine, Kurdejak ha confermato che la società intende portare almeno un modello elettrificato in Brasile: il marchio ha versioni ibride plug-in, soprannominate 4x Renegade e Compass all’estero. “Sicuramente sarà alla fine dell’anno e stiamo lavorando affinché questo lancio non sia per il 2022″, ha affermato l’esecutivo. “La nostra intenzione è di portare entrambi, ma se non è possibile, ne importeremo almeno uno”, ha detto, ricordando che, in ogni caso, saranno veicoli di nicchia, perché importati e, quindi, con un prezzo più alto.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti
Total
0
Share