Jeep, Alfa Romeo, Ram e Chrysler male nella soddisfazione dei clienti

Dodge, Jeep, Chrysler, Ram e Alfa Romeo hanno tutti ottenuto punteggi inferiori alla media del loro segmento nel sondaggio dell’indice di servizio clienti 2021 di JD Power
JD Power

Dodge, Jeep, Chrysler, Ram e Alfa Romeo hanno tutti ottenuto punteggi inferiori alla media del loro segmento nel sondaggio dell’indice di servizio clienti 2021 di JD Power. I quattro marchi Stellantis hanno tutti sofferto in un anno in cui la soddisfazione media del cliente è aumentata. Questo miglioramento nella soddisfazione è stato il risultato di molti rivenditori che hanno affrontato le sfide della pandemia.

Dodge, Jeep, Chrysler, Ram e Alfa Romeo hanno ottenuto punteggi inferiori alla media nel sondaggio di JD Power

Sebbene le visite dei rivenditori siano diminuite del 6% rispetto allo scorso anno, la soddisfazione complessiva è aumentata per il sesto anno consecutivo. Secondo JD Power, l’anno scorso le persone erano più propense a visitare i concessionari piuttosto che i negozi privati. “Quando i veicoli di età compresa tra uno e tre anni hanno richiesto l’assistenza nel 2020, i concessionari hanno acquisito una quota ancora maggiore di visite di assistenza, che è il livello più alto in almeno cinque anni”, ha affermato Chris Sutton, vicepresidente della vendita al dettaglio di automobili presso JD Power . “I concessionari hanno tratto il massimo da una situazione estremamente negativa .”

Sebbene le ragioni del ritardo dei marchi Stellantis non siano del tutto chiare, altri marchi hanno utilizzato metodi di pagamento contactless e servizi espressi per aumentare le classifiche di soddisfazione dei clienti. Il marchio automobilistico con i clienti più felici, secondo JD Power, è stato Porsche , che ha ottenuto 899 su 1.000 punti possibili. Lexus non era molto indietro, però, con 895 punti e Infiniti e Cadillac hanno ottenuto entrambi buoni risultati con 887 punti e 883 punti, rispettivamente tra le marche di lusso. Dall’altro lato dello spettro, Land Rover è stata penultima con soli 799 punti e Alfa Romeo ha  ottenuto un misero 797 punti finendo in fondo alla lista.

Il punteggio medio per i marchi premium è stato di 870 punti. Per i marchi del mercato di massa, il punteggio era leggermente inferiore a 843, come ci si potrebbe aspettare. Per quanto riguarda i marchi del mercato di massa, tuttavia, MINI ha ottenuto il punteggio più alto , con 864 punti, mentre Buick e Mitsubishi sono stati il ​​secondo e il terzo marchio del mercato di massa con 859 e 857 punti, rispettivamente.

Dodge, nel frattempo, ha ricevuto 824 punti, Jeep 820 punti, Chrysler ha ottenuto 818 punti e Ram ha ottenuto solo 817 punti. Anche la VW non è andata meglio con soli 820 punti, mentre la Ford ha fatto solo leggermente meglio con 830, ancora ben al di sotto della media

I marchi americani non hanno tutti sofferto, tuttavia, poiché i marchi di GM si sono mantenuti al di sopra delle loro medie di segmento nell’indice del servizio clienti, con Buick che ha terminato al secondo posto con 859 punti tra i marchi del mercato di massa e GMC al quarto con 856 punti.

I proprietari di veicoli elettrici, nel frattempo, erano tra i meno soddisfatti dal loro servizio clienti. La sfida di cercare di riparare correttamente il nuovo stile di veicolo e la relativa infrequenza delle loro visite di servizio significava che ogni interazione era una posta in gioco alta dal punto di vista della soddisfazione del cliente.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share