Il tribunale regionale di Friburgo respinge causa contro FCA

Il tribunale regionale di Friburgo ha archiviato la prima causa per lo scandalo emissioni diesel di Fiat Chrysler Automobiles (FCA, ora Stellantis)
FCA
FCA

Il tribunale regionale di Friburgo ha archiviato la prima causa per lo scandalo emissioni diesel di Fiat Chrysler Automobiles (FCA, ora Stellantis) (Az. 14 O 333/20). Il tribunale non ha fornito alcuna motivazione al verdetto orale del 26 febbraio 2021, che sarà presentato con il verdetto scritto. Lo studio legale Dr. Stoll & Sauer Rechtsanwaltsgesellschaft mbH che ha intentato la causa ha reagito con amarezza alla decisione del tribunale. L’attuale giurisprudenza della Corte federale di giustizia e dei tribunali regionali superiori è chiaramente favorevole ai consumatori nello scandalo delle emissioni.

Il tribunale regionale di Friburgo ha archiviato la prima causa per lo scandalo emissioni diesel di Fiat Chrysler Automobiles (FCA, ora Stellantis)

 Il rifiuto apre la strada al tribunale regionale superiore di Karlsruhe. È già stato fatto un appello in proposito. Ciò accelera enormemente l’elaborazione legale del caso. Dott. Stoll & Sauer è uno dei principali studi legali protagonisti nello scandalo dei gas di scarico diesel. Lo scandalo degli scarichi diesel di Fiat-Chrysler (ora Stellantis) e Iveco ha riguardato i consumatori, soprattutto nel segmento dei camper e delle case mobili.

La Procura della Repubblica di Francoforte indaga sui sospetti di frode dal luglio 2020. Si dice che la depurazione dei gas di scarico dei motori sia stata manipolata in un modo paragonabile a quello dello scandalo dei gas di scarico della Volkswagen AG. E ora il tribunale regionale di Friburgo ha archiviato la prima causa contro Fiat Chrysler Automobiles (FCA). I campeggiatori si chiedono giustamente quali siano effettivamente le probabilità in tribunale.

Lo studio legale dei consumatori Dr. Stoll & Sauer chiarisce che ci sono ottime possibilità che le case automobilistiche saranno ritenute responsabili nei tribunali tedeschi e che il concessionario potrà anche riprendersi il veicolo durante il periodo di garanzia. La Corte federale di giustizia (BGH) ha aperto la strada a ciò con una decisione favorevole ai consumatori il 28 gennaio 2020 (Az. VIII ZR 57/19). L’OLG Celle ha recentemente sottolineato il parere della Corte suprema in una risoluzione del 17 febbraio 2021 (Az. 7 U 20/20). Vedremo dunque come si evolverà la situazione.

Ti potrebbe interessare: FCA Polonia: i dipendenti riceveranno un aumento di stipendio e un bonus

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share