Il nuovo CEO di Alfa Romeo visita gli stabilimenti di Cassino e Pomigliano d’Arco

Il manager visita gli stabilimenti di produzione di Giulia, Stelvio e Tonale
alfa romeo imparato

Nella giornata di oggi è stata ufficializzata la nuova organizzazione globale del marchio Alfa Romeo. Alla guida del marchio italiano, dallo scorso mese di gennaio, c’è Jean-Philippe Imparato. Il manager francese arriva da Peugeot ed in passato ha diretto la divisione italiana di Citroen.

La prima apparizione pubblica di Imparato, alcune settimane fa, è stata la visita al Museo Alfa Romeo di Arese. Oggi, il manager torna in prima pagina per una nuova visita. Questa volta, le mete scelte da Imparato sono state gli stabilimenti di Cassino, sede di produzione delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio, e Pomigliano d’ Arco, futura sede di produzione dell’Alfa Romeo Tonale.

Imparato ha dichiarato di aver vissuto “una visita stimolante negli ultimi due giorni presso i nostri stabilimenti di Cassino e Pomigliano. È stato straordinario vedere il know-how dei nostri team e la loro passione nel portare qualità e innovazione ai nostri clienti, presenti e futuri”.

Il futuro dei due stabilimenti è legato ad Alfa Romeo

I due stabilimenti di Stellantis sono legati a doppio filo al marchio Alfa Romeo. A Cassino, ricordiamo, sono prodotte Giulia e Stelvio con volumi decisamente contenuti. Il sito laziale spera in una netta inversione di tendenza e nell’arrivo dei restyling dei due modelli che dovrebbero poter contare anche su inedite varianti ibride in grado, potenzialmente, di rilanciare le vendite.

La produzione di Giulia e Stelvio a Cassino andrà avanti ancora per molto, nonostante le scarse vendite. Lo stabilimento laziale avvierà a breve la produzione del Maserati Grecale, il terzo modello realizzato sulla piattaforma Giorgio. Tale piattaforma sarà centrale per il futuro di Cassino e continuerà a ospitare Giulia e Stelvio ancora per diverso tempo.

Nel frattempo, nei prossimi mesi è prevista la partenza della produzione dell’Alfa Romeo Tonale a Pomigliano d’Arco. Il nuovo C-SUV della casa italiana verrà realizzato in una nuova area dello stabilimento dove in passato si realizzava l’Alfa Romeo 147. Quest’area è in fase di completa ristrutturazione. I modelli di pre-serie del Tonale dovrebbero essere pronti a breve.

La presentazione del nuovo SUV di casa Alfa Romeo dovrebbe avvenire nel corso del prossimo mese di settembre. Il Tonale farà il suo debutto ufficiale tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 andando a colmare il vuoto lasciato dalla Giulietta e avviando il programma di rilancio del marchio.

Per ora, nel futuro di Alfa Romeo c’è anche un secondo modello inedito, il B-SUV. Tale progetto, a differenza delle altre Alfa Romeo, non sarà realizzato in Italia ma nello stabilimento di Tychy in Polonia.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
6
Share