GP Russia: il rammarico di Charles Leclerc
GP Russia: il rammarico di Charles Leclerc

Domenica si corre in Russia e oggi ci sono state le interviste nella Press Conference. Leclerc stava guidando al comando, ma è stato superato dal compagno di squadra – ed eventuale vincitore – Sebastian Vettel durante il pit-stop. All’epoca, il monegasco disse alla radio della squadra: “Che diavolo? La mia reazione è stata ben al di sopra di ciò che dovrebbe essere e dimostra che ho ancora molto da imparare“, ha detto giovedì. Leclerc è solo alla sua seconda stagione in F1 – e la sua prima alla Ferrari – ma è emerso come leader del team di fatto nella seconda parte del campionato. Il 21enne ha superato in qualifica Vettel per otto gare consecutive e ha vinto gli ultimi due Gran Premi prima che la strategia facesse perdere la terza vittoria di fila al Monegasco.

Le parole di Leclerc alla vigilia del GP di Russia

In F1, è molto insolito che la seconda vettura di una squadra superi la propria vettura di testa durante un periodo di pit-stop perché di solito viene data priorità alla macchina di testa.

Immediatamente dopo la gara di Singapore, Leclerc ha detto che “aveva bisogno di alcune spiegazioni“, aggiungendo: “Sono abbastanza sicuro che quanto accaduto sia stato fatto per il bene della squadra“. Dopo aver parlato con il team, ha dichiarato domenica scorsa a Singapore: “Siamo rimasti sorpresi da quanto sia potente l’undercut. In macchina, è stato molto frustrante; ora capisco molto di più sulla situazione. Sono estremamente felice per la squadra ed estremamente felice anche per Seb. Se lo merita “.

Giovedì a Sochi per il Gran Premio di Russia di questo fine settimana, ha fatto un ulteriore passo avanti, dicendo che non si sarebbe comportato di nuovo in quel modo alla radio. “In queste situazioni, non c’era bisogno di essere così“, ha detto Leclerc. “Il team ha fatto la cosa giusta. Abbiamo finito in prima e seconda posizione e non avremmo concluso così con un’altra strategia ed è quello che conta di più. Quindi ho sicuramente molto da imparare e molto da migliorare, ma ciò non accadrà più in futuro“. La strategia della Ferrari mirava a portare Vettel davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton. Il team ha dichiarato di essere sorpreso da quanto Vettel ha guadagnato nel suo primo giro in uscita dai box con le gomme fresche e che si aspettavano che Leclerc uscisse dalla pitlane nel giro successivo ancora in testa.