GP di Abu Dhabi: Anteprima – Alfa Romeo

Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing

Il Gran Premio di Abu Dhabi di questo fine settimana segnerà il capitolo finale di una folle stagione 2020, un anno che ha gettato lo sport – così come il mondo – in subbuglio per ragioni che vanno ben oltre il regno della competizione e dell’intrattenimento. Mentre il mondo è alle prese con la pandemia di Covid-19, lo sport, come la maggior parte delle altre attività, si è fermato per quattro mesi.

Frederic Vasseur, Team Principal: “Ci avviciniamo alla gara finale della stagione con un occhio alla gara di questo fine settimana e uno al prossimo anno. Il passaggio al 2021 sarà piuttosto insolito, a differenza di qualsiasi cosa abbiamo fatto negli ultimi anni, e dobbiamo assicurarci di mettere le nostre priorità al posto giusto per massimizzare le nostre prestazioni sia nel 2021 che nel 2022. Allo stesso tempo, c’è ancora un lavoro importante davanti a noi ad Abu Dhabi e non possiamo permetterci di avvicinarci alla gara finale senza la giusta attenzione.”

Kimi Raikkonen : “È stata una stagione lunga e intensa e c’è ancora una gara da fare prima di poter entrare nella pausa invernale. Certo, vuoi finire bene ma la gara non sarà diversa da tutte le altre. La pista di Abu Dhabi è una pista che conosciamo abbastanza bene, quindi non ci aspettiamo molte sorprese, ma quest’anno ci sono state spesso sorprese quindi vedremo cosa accadrà. Se abbiamo la possibilità, dobbiamo essere pronti. Abbiamo avuto un paio di weekend difficili che non hanno mostrato i progressi che abbiamo fatto, quindi speriamo di poter tornare a lottare per i punti e tornare a casa per le vacanze con un sorriso “.

Antonio Giovinazzi : “Abu Dhabi è un bel posto per concludere la stagione e puntiamo a finire in alto. Con così tante triple gare quest’anno non c’è quasi tempo per respirare, ma la cosa positiva è che non si perde la concentrazione tra le gare ed è molto più facile entrare nel ritmo del weekend di gara. Non siamo stati in grado di mostrare il nostro vero ritmo in Bahrain e Abu Dhabi è un’altra pista in cui sorpassare può essere complicato, quindi dobbiamo massimizzare ogni sessione per essere il più in alto possibile il giorno della gara. Vogliamo essere in lotta per i punti domenica e mostrare tutto quello che possiamo fare, prima di poter chiudere la stagione e ricaricare le batterie nella pausa”.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Racing: Sergio Perez si avvicina

Articoli Suggeriti
Total
0
Share