Alfa Romeo Racing

GP Brasile, Alfa Romeo Racing: “Siamo soddisfatti”

GP Brasile, Alfa Romeo Racing: "Siamo soddisfatti"

Posizionare un’auto in Q3 (e una fuori di essa con un margine di meno di un decimo) è il tipo di risultato che lascia l’ Alfa Romeo Racing ottimista per il resto del weekend del GP del Brasile. Kimi Räikkönen ha mostrato il potenziale quando serviva, eliminando ogni ostacolo mentre si recava al nono posto. Domani partirà ottavo in griglia.

Sulla pista in cui è stato incoronato campione del mondo nel 2007, Kimi ha mostrato la sua classe. Antonio ha perso un posto nella top ten per soli 0,06 secondi. Su una pista così breve, in una lotta per le posizioni centrali molto serrata, ha spinto forte e ha dato tutto, ma alla fine è finito poco dietro. Partirà in dodicesima posizione e le opportunità di sorpasso ci sono su questa pista. Il Brasile non è estraneo alle gare movimentate. Su una pista così particolare, strategia, ritmo e pura fortuna giocano tutti un ruolo, anche se il meteo non interviene.

GP Brasile: le interviste post qualifica in Alfa Romeo Racing

Frédéric Vasseur, Team Principal: “Possiamo essere soddisfatti del lavoro di oggi, ma non dobbiamo adagiarci sull’alloro. È domenica il giorno in cui vengono assegnati i punti e abbiamo un sacco di lavoro davanti a noi per massimizzare la nostra posizione di partenza. Oggi abbiamo fatto un buon lavoro e il nostro ritmo di gara sembrava positivo in pratica, quindi possiamo sperare in una gara competitiva”.

Kimi Räikkönen: “Possiamo essere contenti del risultato di oggi. I margini nelle posizioni centrali sono molto vicini e puoi recuperare molti posti con solo una piccola differenza, ma con il nono posto vedremo cosa possiamo fare in gara domani. Sento che abbiamo ancora margine di miglioramento, possiamo ottenere molto di più. È difficile dire come si svolgerà la gara ma cercheremo di fare un buon lavoro e portare a casa un buon risultato domenica“.

Antonio Giovinazzi: “Sapevo di avere la possibilità di essere tra i primi dieci, quindi ho spinto molto nell’ultimo giro della Q2. Purtroppo sono finito in testacoda. È quello che è, sapevamo che i margini sarebbero stati molto piccoli su una pista così breve, ma abbiamo ancora buone possibilità di ottenere punti domani. Sono stato contento del nostro ritmo di gara ieri e possiamo scegliere le nostre gomme di partenza, quindi speriamo di riuscire a recuperare qualche posto in gara”.

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

I piloti di Alfa Romeo vogliono progredire nelle qualifiche

Alfa Romeo Racing

Kimi Raikkonen: Antonio Giovinazzi elogia il compagno di squadra

Alfa Romeo Racing

Ilott è pronto per i test di F1 post-stagione di Abu Dhabi con l'Alfa Romeo

Alfa Romeo Racing

Raikkonen: "Il costo per correre con il kart è folle"