Ferrari

GP Abu Dhabi: il venerdì della Ferrari

GP Abu Dhabi: il venerdì della Ferrari

Le prove libere per la Ferrari non sono andate benissimo. La prima sessione di libere del GP di Abu Dhabi è stata chiusa con la quinta e settima posizione, rispettivamente di Leclerc e Vettel con quest’ultimo che è andato a muro in curva 19 dopo un testacoda. Nelle seconde libere, invece, sono stati fatti delle simulazioni più sul passo gara.

GP Abu Dhabi: le interviste

Charles Leclerc: “La prima sessione è stata piuttosto impegnativa per noi. Il bilanciamento della vettura non è stato eccezionale, ma abbiamo fatto un ottimo passo in avanti e siamo tornati alla FP2 con prestazioni migliori. Questo è positivo, poiché le condizioni della pista erano molto più rappresentative di ciò che possiamo aspettarci durante le qualifiche e la gara, considerando che entrambe si svolgono durante la notte ad Abu Dhabi. Il degrado degli pneumatici è un fattore piuttosto importante qui. Sembriamo essere veloci nel primo e nel secondo settore, tuttavia abbiamo ancora del lavoro da fare per ottimizzare le nostre prestazioni nel terzo settore, quindi ci concentreremo su questo e cercheremo di apportare ulteriori miglioramenti . I nostri concorrenti potrebbero benissimo essere più forti di quanto hanno mostrato nelle FP2, quindi vedremo come andranno le cose domani“.

Sebastian Vettel: “Nelle curve a bassa velocità di questo circuito ci manca ancora la velocità, rispetto ai nostri concorrenti. Il terzo settore è quello che ci fa davvero male, stiamo lottando con le gomme che si surriscaldano e la macchina è difficile da guidare. Faremo del nostro meglio per trascorrere un fine settimana solido, possiamo migliorare il set up e quindi vedere se possiamo combattere bene domenica. Oggi ho colpito le barriere: sono stato un po’ sorpreso perché non mi aspettavo di andare in testacoda“.

Notizie Correlate
Ferrari

Vettel: "Le persone stanno cercando di favorire la rivalità con Leclerc"

Ferrari

GP Abu Dhabi: Vettel si schianta, Bottas al comando

Ferrari

Leclerc vs Newgarden: sfida accettata

Ferrari

Leclerc: "Vettel non avrebbe dovuto muoversi in quel modo"