(Video) Alfa 33 1.5 4x4 prima serie

Diabolik

bastardo dentro
Membro dello Staff
Moderatore Forum
Messaggi
10,773
Punti
38
Auto
GT 3.2
Herbrand":172rhe8z ha scritto:
trovo che la prima serie sia molto più gradevole delle successive (anche come disegno della plancia e strumentazione).
d'accordissimo
all'epoca ero piccolo e senza la patente, ma sbavavo di brutto per la prima quadrifoglio verde
 

Herbrand

Nuovo Alfista
Messaggi
416
Punti
16
Diabolik":2dpsgvyn ha scritto:
Herbrand":2dpsgvyn ha scritto:
trovo che la prima serie sia molto più gradevole delle successive (anche come disegno della plancia e strumentazione).
d'accordissimo
all'epoca ero piccolo e senza la patente, ma sbavavo di brutto per la prima quadrifoglio verde
Mio nonno possedeva una quadrifoglio oro cinque porte del 1986, argento metallizzato: come accessori aveva il computer di bordo e l'impianto lavafari (i minitergicristalli che usavano all'epoca).
Montava il 1490 cc boxer da 95 cv, con due carburatori doppio corpo: ricordo gli evidenti scuotimenti del corpo vettura, quando si accelerava in folle, nonché il tipico scoppiettio della marmitta, in fase di rilascio. Una particolarità era la posizione del blocchetto di accensione, a sinistra del piantone dello sterzo: oltre a tutto la chiave andava ruotata sempre in senso orario (forse avevano riciclato i blocchetti di accensione di altri modelli ?), quindi era opportuno prendere confidenza con questo fatto, dato che eventuali errori rischiavano di essere dannosi (e costosi) :)

Attualmente, però, penso che preferirei una versione a iniezione catalizzata (evitando le prime versioni, che erano catalizzate a norma usa '83: attualmente queste vengono comunque classificate come euro 0...): meglio ancora se con iniezione Bosch motronic, dato che i ricambi sono più facilmente reperibili, rispetto a quelli delle Marelli IAW...

PS Per caso sai se le operazioni di manutenzione siano particolarmente ostiche, sui boxer (escludendo la versione 16v) ? La parte problematica potrebbe essere la posizione delle candele, trattandosi di un motore a cilindri contrapposti...
 

33Boxer

Nuovo Alfista
Messaggi
5,850
Punti
36
Io avevo la 1.3 S da 86cv dell'88, che era il restyling della prima serie (con la plancia simile all'ultima serie e l'esterno della prima serie). Montava due carburatori a doppio corpo. Davvero un gran bel mezzo. Ricordo che una volta ci feci il tagliando con mio papà, le candele sì erano un po' in basso ma nulla di complesso per cambiarle.
 

Herbrand

Nuovo Alfista
Messaggi
416
Punti
16
33Boxer":1snkpbi7 ha scritto:
Io avevo la 1.3 S da 86cv dell'88, che era il restyling della prima serie (con la plancia simile all'ultima serie e l'esterno della prima serie). Montava due carburatori a doppio corpo. Davvero un gran bel mezzo. Ricordo che una volta ci feci il tagliando con mio papà, le candele sì erano un po' in basso ma nulla di complesso per cambiarle.
Ottima cosa: per quanto concerne le varie cinghie (di distribuzione ecc.), invece ? Ho visto che la pompa dell'acqua veniva mossa da una delle cinghie servizi.
 

33Boxer

Nuovo Alfista
Messaggi
5,850
Punti
36
LA distribuzione l'ho sempre fatta fare in officina Alfa Romeo (qui da me c'era un'officina autorizzata dove il titolare lavorava davvero molto bene sulla mia 33), e la cambiavo ogni 3 anni, con relativa pompa acqua. Di più non ti so dire...
 

Il FUSI

Nuovo Alfista
Messaggi
10,734
Punti
36
Il blocchetto é a sinistra così come era sull'Alfasud di cui la 33 è una evoluzione (per certe cose involuzione).
Stava a sinistra come sulle Porsche (sulle Porsche nessuno lo ha mai criticato sulle 33 invece si, forse perché ai tempi della 33 già la Fiat non faceva più la ritmo prima serie che lo aveva anche lei a sinistra?). L'Alfasud è nata da hruska che con Porsche ci aveva eccome lavorato.
Per quanto riguarda cinghie etc si consigliavano su Alfasud ogni 60k (toh come 50 anni dopo sui pratola serra) e contestualmente di norma si fa la pompa acqua perché tanto è li e costava poco come ricambio. Poi io sulla 33 prima serie di famiglia in 300k km credo di averla fatta una volta sola proprio quando cambiammo la pompa acqua.
 

33Boxer

Nuovo Alfista
Messaggi
5,850
Punti
36
Leo, per curiosità, ma il fatto che quel meccanico Alfa mi consigliasse di farla ogni 3 anni (se percorrevo meno di 60.000 km tra un cambio e l'altro) era "eccesso di zelo"?
 

vexator

Nuovo Alfista
Messaggi
17,040
Punti
36
sulla 33 però per mettere in moto dovevi girare la chiave sempre in senso orario, quindi essendo il bocchettone a sinistra praticamente "girava storto"... infatti, con la mano destra spingi con il pollice la parte alta della chiave, mentre con la sinistra esattamente il contrario..
 

Herbrand

Nuovo Alfista
Messaggi
416
Punti
16
Il FUSI":1p5q43rc ha scritto:
Il blocchetto é a sinistra così come era sull'Alfasud di cui la 33 è una evoluzione (per certe cose involuzione).
Stava a sinistra come sulle Porsche (sulle Porsche nessuno lo ha mai criticato sulle 33 invece si, forse perché ai tempi della 33 già la Fiat non faceva più la ritmo prima serie che lo aveva anche lei a sinistra?). L'Alfasud è nata da hruska che con Porsche ci aveva eccome lavorato.
Non ricordavo che anche la ritmo prima serie avesse il blocchetto di accensione a sinistra (però l'ho guidata solo una volta)... In ogni caso, la mia era solo una precisazione circa la necessità di un certo "apprendistato", per abituarsi a quel tipo di comando :)

Esistevano auto con posizioni del blocchetto di accensione ancora più singolari, ad esempio la Saab 900 (sul tunnel centrale).
Per quanto riguarda cinghie etc si consigliavano su Alfasud ogni 60k (toh come 50 anni dopo sui pratola serra) e contestualmente di norma si fa la pompa acqua perché tanto è li e costava poco come ricambio. Poi io sulla 33 prima serie di famiglia in 300k km credo di averla fatta una volta sola proprio quando cambiammo la pompa acqua.
Ricordi anche l'ordine di grandezza dei tempi, in termini di ore di manodopera (per la 33) ?
 

Il FUSI

Nuovo Alfista
Messaggi
10,734
Punti
36
Sperando di poter rispondere a tutti (dal cellulare non è sta goduria scrivere sui forum..).
Allora le cinghie una volta erano meno conosciute e ci si fidava di meno. Poi con l'accrescimento della qualità alcune cose sono cambiate. È anche vero che quando si torna a minor qualità escono le rogne (leggasi t spark pratola serra che ora devi far distribuZione a 60k...... ). Anni fa c'era più morie di cinghie e una sana sfiducia favorendo la catena. Di per me la mia Alfasud ha fatto le cinghie non molti anni fa ma sicuramente più di quattro, ho fatto credo 12k km dal 2006 e in futuro le faró verificare con chiaro stato d'animo che "anche se ancora buone ma che si dovran fare le facciamo" (a proposito di zelo insomma).
Noi (io e mio padre quando ancora c stava con la testa) i lavori ce li facevamo da soli quindi di tempario non saprei dire anche perché di vetture a cinghia "nostre" la prima auto fatta fu la 33 (ricordo ancora quando per avere certezza di riscontri etc consultavamo il manuale uso e manutenzione della prima Alfasud l'unico con ancora certe metodologie fai da te illustrate). Per cui ci potevamo mettere mezza giornata o due giorni se, che ne so, doveva arrivare la pompa acqua ecco io precisamente non ricordo. Cmq se si puó spendere lo zelo non è mai abbastanza chiaro non far una cinghia ogni anno ecco!
Riguardo il blocchetto sarà che dopo la Giulia usai spesso la 33 e ne ebbi poi una mia, usate tante altre, e ora ho l'alfasud ma mi pare automatico. Peraltro scusate la quando si avvia una macchina in ogni caso a me pare di "spingere" la chiave verso l'anteriore vettura. E così si fa anche sull'alfasud solo che sulle auto con accensione a sinistra il pollice spinge il basso della chiave e non l'alto.
La chiave al centro ce l'ha pure la croma (il cromone di adesso).
 

DriftSK

Nuovo Alfista
Messaggi
7,344
Punti
36
Il FUSI":3mb5c6yi ha scritto:
La chiave al centro ce l'ha pure la croma (il cromone di adesso).
Per forza: sotto la carrozzeria c'è una Opel su pianale GM Epsilon condiviso (appunto) con Saab...
 

denny1977

Nuovo Alfista
Messaggi
10,130
Punti
36
Herbrand":11h4slxe ha scritto:
Esistevano auto con posizioni del blocchetto di accensione ancora più singolari, ad esempio la Saab 900 (sul tunnel centrale).
Tutte le Saab, tranne la 9000, hanno l'accensione sul tunnel centrale come retaggio aeronautico e per un discorso (parrebbe, ma non sembra sia mai stata confermata questa ipotesi) di prevenzione e sicurezza: a quanto pare la loro scelta è dovuta anche al fatto di avere un qualcosa in meno come eventuale pericolo per il ginocchio del pilota in caso di eventuale incidente. :)
 
Alto Basso