Restauro Alfa Romeo Giulia 1300 nuova super del 1976

pilot1981

Nuovo Alfista
Messaggi
20
Punti
1
Ciao,
Alla fine ho comprato anche io la mia prima Giulia...

Solo ora mi rendo conto di tutte le cose che andrebbero fatte prima e dopo averla comprata.

Provo a scrivere qui qualche info che possa essere utile a chiunque si cimenti in imprese di questo tipo.

In primis occorre decidere che budget si ha a disposizione e quale modello si vuole acquistare. State attenti a valutare bene la spesa, comprare un rudere vuol dire spendere poco all'inizio, ma si deve anche sapere quanto si spenderà per mettere a posto il tutto! Ruoteclassiche.it può dare una prima indicazione. Dimenticavo: i lavori li fate eseguire da professionisti o ci pensate voi?!

Dopo occorre documentarsi molto su modello, accessori, allestimenti; qui ci sono già i primi problemi perché occorre trovare fonti certe come musei, fiere, fornitori, officine storiche e libri; ma anche internet può dare una mano, l'importante è selezionare bene la fonte!!!

Detto questo si può cominciare la ricerca nei concessionari, privati, fiere, raduni ed internet (subito, autoscout24, ...). Guardarne qualcuno prima di comprare può aiutare a capire come va il mercato di quello specifico modello in quel momento.

Nel valutare al meglio la vettura va sempre valutato in ordine di importanza:

0) originalità di telaio, motore, colore e pezzi vari; con targa e carte di circolazione originali si Parte bene; se l'auto è già certificata ASI siete già sulla buona strada, altrimenti basta tirare giù numero di telaio è numero motore per fare dei controlli incrociati facendosi aiutare dal museo alfa che risponde velocemente anche via email

1) carrozzeria/telaio (ruggine, colore originale, ...): la carrozzeria è una cosa che non va d'accordo col fai da te e perciò ogni intervento di questo tipo va fatto prima di tutti gli altri e da professionisti che si fanno pagare profumatamente; se c'è molta ruggine il pericolo è che il telaio ceda e l'auto si pieghi in 2!!!! bisogna sicuramente stendersi sotto l'auto o metterla su un ponte elevatore per controllare il tutto da sotto, ma solo rimuovendo tutti gli interni si può capire davvero come è messa! Utilizzando una calamita si può capire quanta ruggine/stucco metallico c'è. A volte comprando a scatola chiusa si devono mettere in preventivo problemi nascosti....

2) motore: se si accende e' già positivo; ma occorre valutare bene le perdite di olio/acqua, valutare che colore ha l'acqua del radiatore e che colore ha l'olio nel motore che potrebbero indicarci problemi ben più gravi nel motore...smontarlo potrebbe regalare tante sorprese: prigionieri che si rompono, valvole danneggiate,...

3) tappezzeria: uno dei problemi minori...se l'auto ha diverse decine di anni e non è mai stata restaurata sicuramente richiederà il rifacimento di tutta la tappezzeria da parte di professionisti

4) parte elettrica: per fortuna 30 anni fa non c'erano le centraline elettroniche perciò con un po di manualità da elettrauto neofita si riusciranno a risolvere tutti i problemi con grande soddisfazione

A questo punto vi presento la mia Alfa Romeo Giulia 1300 nuova super del 1976:



Quindi a seconda dello stato dell'auto e delle varie urgenze conviene decidere il piano di battaglia (è chiaro che se vi cade per terra lo scarico bisogna toglierlo subito e/o sostituirlo).

Se si vuole procedere con un restauro completo (se non fosse già stato fatto dai precedenti proprietari) occorre trovare un grande spazio coperto (meglio se avete anche il ponte) e ben illuminato dove poter smontare tutto quello che si può smontare per poter esaminare il veicolo in tutti i suoi angoli più oscuri, così come solo mamma Alfa Romeo l'ha fatta.

Cominciamo dagli interni:
Solo rimuovendo tutti gli interni potete rendervi conto di cosa ci sia sotto e di come è messo davvero tutto il telaio!

Prima:


Dopo:


Solo rimuovendo tutti gli interni e le parti in catrame potrete andare ad individuare i problemi:
Al attacco del sedile

Nel vano piedi del passeggero

Nel sedile posteriore in corrispondenza degli ammortizzatori

Nella vaschetta della ruota di scorta


Usando un raschietto ed un flessibile si può pulire la zona circostante per capire meglio il da farsi:
- saldare una pezza
- sostituire il tutto con un nuovo lamierato rifatto da ditte specializzate (myalfa, afra, del priore, ...)
In entrambi i casi vi servirà qualcuno molto bravo a saldare!!!

Nel caso peggiore (che per fortuna non è il mio) se occorre sostituire/ricostruire una parte strutturale del telaio occorre rivolgersi ad una carrozzeria in possesso delle dime di quel modello per rimettere tutto in squadra come all'origine! Per capire se avete bisogno di questo tipo di intervento si può eseguire un piccolo test: mettere una penna BIC negli spazi fra le portiere e poi portate si è giù l'auto su un ponte, se le penne si rompono vuol dire che il telaio si flette troppo e purtroppo ci sono sicuramente degli interventi pesanti da compiere



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
 
Alto Basso