Fiat

Fiat Toro clonata sequestrata dalla polizia

Fiat Toro clonata sequestrata dalla polizia

La polizia militare simonesiana ha sequestrato una Fiat Toro clonata il 9 dicembre. L’intera vicenda è iniziata con una denuncia. I militari hanno fatto sondaggi e hanno localizzato l’auto in un’officina. Dopo aver controllato i documenti del veicolo, la polizia ha notato dei cambiamenti e ha realizzato che erano stati rilevati sette numeri di motore. La polizia ha consultato la targa e ha trovato un’auto, dello stesso modello e colore, con un indirizzo a Belo Horizonte. Contattando il proprietario sui sistemi di Detran, il proprietario della Fiat Toro ha confermato che vive nella capitale e che la sua auto era nel suo garage. Ha persino inviato delle foto alla polizia come testimonianza.

La storia della Fiat Toro clonata

Confermata che l’auto in Simonesia è stata clonata, il PM ha individuato l’attuale proprietario. Il 28enne ha affermato di aver acquistato il veicolo da un residente rurale e non aveva ancora la documentazione, perché era necessario pagare un extra nel 2020. Già il venditore di 23 anni era anche localizzato. Ha affermato di aver acquistato la Toro da un individuo di Belo Horizonte tramite un annuncio di Facebook. Ha anche detto che non vi è alcun contatto con il presunto venditore, che ha perso le conversazioni di Whatsapp e presenta un’altra cifra da pagare in seguito alla consegna della ricevuta. La Fiat Toro è stata sequestrata e le due persone coinvolte sono state mandate alla stazione di polizia civile.

Notizie Correlate
Fiat

La Fiat 124 Spider non è ancora morta!

Fiat

Fiat Grand Siena 2020: la scheda tecnica

Fiat

Fiat Argo Precision: la scheda tecnica

Fiat

Fiat 500: 72 mila richiami per problemi al cambio