Fiat

FIAT termina la costruzione delle linee di produzione della 500 elettrica

Fiat Chrysler Mirafiori

Alla fine dello scorso anno, FIAT ha iniziato la produzione della nuova 500 elettrica nel suo stabilimento di Mirafiori (Torino, Italia) . Queste unità erano preserie del modello finale e sono attualmente in fase di test in condizioni reali prima della loro presentazione ufficiale, che si svolgerà al Motor Show di Ginevra all’inizio di marzo. La produzione in serie della nuova 500 elettrica inizierà nel giugno 2020 e dovrebbe essere prodotta ad un ritmo di circa 80.000 unità all’anno. Ora FCA (FIAT Chrysler) ha confermato di aver completato la costruzione delle linee di produzione della nuova FIAT 500 elettrica nello stabilimento di Mirafiori, sebbene per ora continueranno a essere prodotti prototipi di sviluppo.

Come parte del suo adattamento per adattarsi alla produzione del nuovo modello, Mirafiori riceverà una serie di importanti cambiamenti.  Ci saranno ad esempio 15 MW di pannelli fotovoltaici, che copriranno circa 150.000 metri quadrati. «L’installazione di unità di produzione di energia solare a Mirafiori, che comprende un totale di 120.000 metri quadrati di pannelli fotovoltaici montati sui tetti degli edifici e altri 30.000 che coprono 1.750 posti auto, sono in grado di generare fino a 15 MW di di energia elettrica. Ciò contribuirà a ridurre di oltre 5 kt le emissioni di anidride carbonica e fornire un approvvigionamento energetico sostenibile per caricare i modelli elettrici prodotti nel complesso.

Il progetto sul tetto sarà attuato in collaborazione con Edison, mentre il progetto di parcheggio sarà attuato in collaborazione con ENGIE. I pannelli fotovoltaici installati da Edison copriranno gli edifici storici di Officine 64, 71 e 72, il Centro di montaggio della carrozzeria e il Centro RG situati vicino alla pista di prova Mirafiori. Per il progetto ENGIE, i pannelli fotovoltaici copriranno il parcheggio V2G attualmente in costruzione. L’energia generata da queste strutture fornirà grandi benefici a FCA in termini di sostenibilità » .

D’altra parte, 850 punti di carico saranno installati anche nello stabilimento di Torino, di cui 750 nei parcheggi per i dipendenti. La tecnologia V2G consentirà inoltre a una flotta di 700 FIAT 500 di energia elettrica di fornire circa 25 MW alla rete. «In collaborazione con Terna, è già stato presentato un progetto per lo sviluppo del più grande centro V2G al mondo , che collegherà una flotta di 700 veicoli elettrici (FIAT 500 elettrici) attraverso un’infrastruttura di ricarica a due vie in grado di fornire 25 MW a la rete per bilanciare la domanda durante i periodi di punta » .

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler implementa la tecnologia eSIM di IDEMIA nelle nuove auto connesse

Notizie Correlate
Fiat

Il SUV Fiat Argo competerà in Brasile con la nuova Volkswagen Nivus

Fiat

Fiat Argo SUV sarà lanciato nel primo semestre del 2021

Fiat

Fiat rivela una nuova immagine dettagliata della prossima Strada

Fiat

Fiat conferma la produzione di una vettura basata sul concetto Centoventi