Fiat

Fiat Cronos: arriva la versione HGT

Fiat Cronos: arriva la versione HGT

La Fiat Cronos è stata lanciata nel febbraio dello scorso anno, ma è ancora alla ricerca di una personalità propria. Nonostante il suo bellissimo design italiano, la berlina è solo la trentasettesima auto più venduta nel paese, con 18.800 immatricolazioni da gennaio a ottobre. Nel suo segmento, era dietro la Chevrolet Prisma/Onix Plus, la berlina Ford Ka, la Volkswagen Virtus, la Hyundai HB20S, la Volkswagen Voyage, Toyota Yaris e Renaut Logan. Per rendere la Cronos più attraente e competitiva, il fiore all’occhiello della linea 2020, presentata ad agosto, è la versione HGT. Sebbene il motore sia il vecchio e noto Etorq da 1.8 litri, un aspirato senza pretese dinamiche, l’estetica sportiva è il punto forte della nuova configurazione. L’aspettativa di marketing di Fiat è che l’aspetto apparentemente dinamico della Cronos HGT, pieno di oggetti di scena tipici dei modelli più cattivi, rafforza la percezione della sportività e aiuta a “tirare” le vendite attraverso la linea della berlina.

Fiat Cronos: arriva la versione HGT

Fiat Cronos: arriva la versione HGT

Fiat Cronos HGT: il motore

La configurazione HGT si basa sul motore 1.8 AT. Oltre al motore da 139 cavalli, con adattamenti trasporta le versioni del pickup Fiat Toro e Jeep Renegade – entrambe condividono anche il cambio automatico a 6 velocità. A differenza della Argo HGT, che presenta uno sterzo più solido e una regolazione delle sospensioni, la berlina non ha ricevuto alcuna modifica. Secondo Fiat, gli acquirenti di berline preferiscono privilegiare il comfort e non apprezzano le sospensioni più rigide, anche se possono significare migliori prestazioni dinamiche. Come ammette lo stesso marchio italiano, il fascino della versione HGT di Cronos è puramente visivo.

Pertanto, le differenze tra la versione standard e la HGT sono limitate ai dettagli estetici. Nel caso della berlina, la progettazione era perfino più aggressiva che nell’Argo HGT, principalmente a causa del discreto profilo alare nero lucido sul cofano del bagagliaio. L’abitacolo è sostanzialmente lo stesso di quello della versione base, ma con copertura del soffitto nera. Ci sono il climatizzatore digitale automatico, lo schermo multimediale da sette pollici con Android Auto e Apple CarPlay, il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici, i controlli elettronici di stabilità e trazione, l’assistente per le partenze in salita, il servosterzo elettrico , l’allarme, il computer di bordo e gli alzacristalli elettrici.

Fiat Cronos: arriva la versione HGT

Fiat Cronos: arriva la versione HGT

La Fiat Cronos HGT costa 3.000 dollari in più rispetto alla versione normale. Tuttavia, gli optional disponibili sono molti: tetto nero, sedili in ecopelle, videocamera posteriore, airbag laterali e pacchetto di avviamento senza chiave, specchietto retrovisore elettrico pieghevole con illuminazione periferica, sensori di pioggia e crepuscolo e specchietto retrovisore elettrocromatico.

Notizie Correlate
Fiat

Fiat Chrysler riprenderà la produzione il 16 giugno in Polonia

Fiat

FCA Heritage è ora anche su Instagram e Facebook

Fiat

PSA e FCA: Bruxelles potrebbe richiedere alcune condizioni

Fiat

Oggi si aprono gli ordini per la Nuova Fiat 500 “la Prima” in versione berlina