Fiat Chrysler
Fiat Chrysler

Fiat Chrysler Automobiles ha accettato di pagare $ 40 milioni per liquidare le spese da parte della Commissione per i titoli e gli scambi degli Stati Uniti avendo indotto in errore “gli investitori sul numero di nuovi veicoli venduti ogni mese ai clienti negli Stati Uniti” per diversi anni.

La società ha pubblicato comunicati stampa mensili che riportavano erroneamente le vendite di nuovi veicoli e propagandano falsamente una crescita ininterrotta delle vendite mensili su base annuale, quando in realtà la serie di crescita era stata interrotta nel settembre 2013″, ha detto la SEC, rilevando che che i comunicati stampa sono stati inclusi nei documenti SEC dell’azienda.

Fiat Chrysler pagherà 40 milioni di dollari per le false vendite degli scorsi anni

Fiat Chrysler USA la sua controllante FCA, hanno accettato di pagare la sanzione civile di $ 40 milioni, ma non hanno ammesso o smentito le conclusioni della SEC. Venerdì, in un comunicato stampa, la SEC ha dichiarato che la casa automobilistica italo americana con la sua sede americana ad Auburn Hills a nord di Detroit, ha anche “gonfiato i risultati delle vendite di nuovi veicoli pagando i concessionari per segnalare vendite di veicoli falsi e mantenendo un database di vendite effettive ma non dichiarate “.

Ti potrebbe interessare: FCA inaugura un nuovo laboratorio di Vehicle Dynamics Simulator