Mercato

Fiat Chrysler investirà più di 1 miliardo di dollari in Canada

Fiat Chrysler Windsor

Fiat Chrysler (FCA) ha raggiunto un accordo con i rappresentanti dei suoi 9.000 lavoratori in Canada per firmare un contratto collettivo che comporterà l’investimento di poco più di 1.000 milioni di dollari per la produzione di veicoli elettrici nel Paese.

Mercoledì il sindacato Unifor ha dichiarato che Fiat Chrysler si è impegnata a investire tra 1.350 e 1.500 milioni di dollari canadesi (tra 1.022 e 1.135 milioni di dollari) nello stabilimento di assemblaggio di Windsor, a sud di Toronto, che garantirà la redditività della produzione di veicoli a lungo termine.

L’investimento consentirà la produzione a Windsor di una piattaforma high-tech che verrà utilizzata sia per veicoli ibridi plug-in che per veicoli elettrici, ha aggiunto il sindacato, che prevede che la prima vettura prodotta con la nuova piattaforma vedrà la luce nel 2024. A settembre, Unifor ha negoziato un nuovo contratto collettivo con Ford in base al quale il produttore americano accetta anche di investire centinaia di milioni di dollari per produrre veicoli elettrici in Canada.

Il presidente di Unifor Jerry Dias ha dichiarato: “lieto di annunciare ai nostri affiliati a Windsor e alla comunità che siamo stati in grado di negoziare tra $ 1,35 e $ 1,5 miliardi per il nostro stabilimento di assemblaggio di Windsor che stabilizzerà le operazioni a lungo termine “.L’investimento sarà utilizzato in gran parte per dotare Windsor di nuove apparecchiature di produzione che consentiranno l’assemblaggio di veicoli elettrici.

Dias ha aggiunto che Fiat Chrysler non solo manterrà la produzione dei modelli che attualmente assembla in Canada, ma investirà anche nella produzione di altri tre nuovi modelli, “che garantiranno posti di lavoro per molti anni a venire”. Durante una conferenza stampa, Dias ha spiegato che la nuova piattaforma che FCA svilupperà a Windsor permetterà di produrre diversi modelli di veicoli, “dai pick-up alle auto passando per i SUV”.


L’accordo garantisce anche la sopravvivenza di un secondo impianto di assemblaggio di FCA, situato nella città di Brampton, vicino a Toronto. I lavoratori di FCA in Canada voteranno nel fine settimana per ratificare l’accordo raggiunto tra la direzione del produttore e i rappresentanti sindacali.

Lo stabilimento di assemblaggio di Windsor produce i minivan Chrysler Pacifica, Voyager e Grand Caravan e attualmente opera su due turni con 4.300 persone.All’inizio dello scorso anno Fiat Chrysler ha eliminato il terzo turno ed eliminato 1.500 posti di lavoro presso lo stabilimento, inaugurato nel 1928. A seguito della ratifica dell’accordo con FCA, Unifor avvierà le trattative per la firma di un contratto collettivo triennale con il Generale Motori (GM).

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler pagherà 9,5 milioni di dollari per aver ingannato i suoi investitori

Notizie Correlate
Mercato

FCA Bank e I3P lanciano “DIGITAL FACTORY”

Mercato

Dodge Viper con quattro ruote posteriori lascia tutti a bocca aperta

Mercato

Cinque anni di FCA Heritage

Mercato

Abarth 124 Spider: l'ultimo esemplare venduto in Giappone