Mercato

Fiat Chrysler: grossi guai a Melfi

Anche ad ottobre ci sarà un grosso taglio alla produzione nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Melfi. La fabbrica lucana in cui vengono prodotte Jeep Renegade e Fiat 500X produrrà circa 15 mila unità in meno il mese prossimo. Questa decisione è dovuto al calo degli ordinativi per i due modelli che vengono prodotti nello stabilimento che stanno accusando un calo delle vendite a livello globale. Saranno ben 37 i turni di lavoro in meno che comporteranno una riduzione della produzione nel sito pari esattamente a 14.800 unità.

Ad ottobre nello stabilimento Fiat Chrysler di Melfi grosso taglio alla produzione

A differenza di altri impianti di Fiat Chrysler Automobiles in italia, la situazione di Melfi non preoccupa più di tanto. Infatti con l’inizio della produzione di Jeep Renegade ibrida e con l’arrivo di Fiat 500X Sport, la situazione dovrebbe migliorare nettamente. Questo senza dimenticare che nei prossimi anni dovrebbe essere avviata sempre a Melfi anche la produzione di Jeep Compass ibrida. A quel punto lo stabilimento potrebbe addirittura operare a pieno regime. Vedremo dunque se davvero le cose in futuro andranno in questa maniera.

Ti potrebbe interessare: La nuova Jeep Renegade prodotta a Melfi nominata Suv Urbain de l’Année da una rivista francese

Notizie Correlate
Mercato

Fiat Chrysler interrompe la produzione negli stabilimenti europei per due settimane

Mercato

FCA nomina nuovi direttori in Nord America e Canada

Mercato

Fiat Chrysler in Canada i lavoratori fermano la produzione

Mercato

Fiat Chrysler: un operaio in Indiana è risultato positivo al coronavirus