Fiat Chrysler deposita il marchio Cuda

Ad ottorbe 2020 Fiat Chrysler ha registrato il marchio Cuda presso l’ufficio brevetti degli Stati Uniti, nuova auto sportiva in arrivo?
Cuda
Cuda

Dieci anni fa al SEMA Show 2010, Ralph Gilles accennò al possibile ritorno del celebre modello Barracuda senza confermare o negare che ci fossero già dei piani della casa automobilistica per questa auto. Cinque anni dopo, FCA ha depositato il nome Barracuda presso lo United States Patent and Trademark Office. Due anni dopo, il produttore con sede a Auburn Hills ha depositato anche il marchio Cuda.

Nel mese di maggio 2020 i soliti bene informati hanno suggerito che “la prossima generazione di Challenger è stata effettivamente progettata pensando a una versione convertibile”. Infine, ad ottobre 2020 quando FCA ha nuovamente registrato il marchio Cuda ha fatto pensare che il gruppo italo americano potesse fare sul serio fare sul serio questa volta.

In realtà però i vertici della casa automobilistica di Auburn Hills stanno probabilmente cercando di proteggere la proprietà intellettuale. D’altra parte, FCA ha anche lasciato la porta aperta per il ritorno di questo modello in futuro. Il marchio depositato il 12 ottobre fa riferimento a “veicoli terrestri, vale a dire automobili per passeggeri”, e questo pone un’altra domanda.

Cuda ha senso come livello di allestimento per il Challenger o Dodge seguirà le orme di GMC con il revival dell’Hummer? Qualunque sia la risposta, a questo punto si tratta di semplici speculazioni. Bisogna però anche pensare che il mercato delle muscle car appare in netto calo anche negli Stati Uniti.

Lo scorso anno Dodge Challenger ha venduto 60.997 unità negli Stati Uniti, in calo del 9% rispetto al 2018. In termini di vendite dall’inizio dell’anno per i mesi da gennaio a settembre, la muscle car a due porte è scesa dell’11% rispetto ai primi tre trimestri del 2019. In qualunque modo la si guardi, le auto sportive restano indietro mentre SUV continuano ad aumentare nel numero di vendite e in popolarità.  Dunque che il nome Cuda torni presto al momento sembra molto difficile.

Ti potrebbe interessare: Dodge sta sviluppando un SUV basato sull’Alfa Stelvio

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share