FIAT 500X subirà un aggiornamento nel 2021

Fiat 500X
Fiat 500X S-Design

FIAT ha presentato durante tutto l’anno 2020 un numero molto importante di nuovi modelli. Un’offensiva di prodotto in cui l’elettrificazione gioca un ruolo di primo piano. Il debutto in società delle nuove FIAT Panda e FIAT Tipo ha rappresentato un momento importante per la casa italiana. Tuttavia, il produttore italiano sta già lavorando all’agenda 2021.

Il prossimo modello che sarà messo al centro delle attenzioni è FIAT 500X. In altre parole, l’unico SUV che attualmente compone la gamma FIAT. Un SUV che gioca un ruolo da protagonista. In questo momento, nel mercato automobilistico europeo, i SUV e i veicoli elettrificati sono i due segmenti che stanno realmente guidando le vendite di auto. Pertanto, è di vitale importanza essere presenti in entrambe le categorie con un’ampia offerta.

Uno dei progetti in corso è l’elettrificazione della Fiat 500X. In passato abbiamo già dedicato diverse pubblicazioni all’analisi di questo tanto atteso impegno per l’elettrificazione dell’unico SUV FIAT e, soprattutto, quale tipo di tecnologia verrà scelta. Ora arrivano dall’Italia nuove ed interessanti informazioni che permettono di chiarire ancora di più le diverse incognite che circondano questa nuova messa a punto della 500X.

La FIAT aggiornerà la gamma 500X nel 2021. L’idea su cui sta lavorando il produttore italiano è fondamentalmente un aggiornamento a metà strada tra un Model Year e un lifting tradizionale. Una messa a punto dell’offerta che porterà novità sia sotto il profilo estetico che tecnologico e meccanico. Tuttavia, alcuni di questi sviluppi avranno “un basso profilo”.

Le principali modifiche estetiche si concentreranno sulla parte anteriore. È previsto il debutto del nuovo badge FIAT, caratteristica che gli consentirà di adattarsi alla nuova filosofia di design che il marchio italiano sta seguendo. Ora, la cosa più rilevante si troverà nella sezione meccanica. E, infine, la 500X scommetterà sull’elettrificazione. FIAT è immersa in un importante processo di elettrificazione per tutta la sua gamma. Come il resto delle aziende generaliste che operano nel Vecchio Continente, deve ridurre i propri livelli di emissione il prima possibile.

La FIAT scommetterà sulla tecnologia ibrida leggera per la 500X. Una leggera ibridazione che verrà dalla mano di uno dei motori della famiglia FireFly. La grande domanda in questo momento è se il sistema ibrido leggero (MHEV) sarà a 12 o 48 volt. Questi nuovi rapporti puntano direttamente a una soluzione a 48 volt e ha perfettamente senso nel mondo farlo.

A differenza della FIAT 500 Hybrid o FIAT Panda Hybrid, che utilizzano un sistema ibrido leggero a 12 volt, la 500X è un veicolo molto più grande e più pesante. Pertanto, un sistema a 12 volt “non sarebbe all’altezza” nel fornire un miglioramento minimo nella riduzione del consumo di carburante e delle emissioni. Questo impegno per l’elettrificazione andrà di pari passo con un rinnovamento della gamma 500X. Ci saranno modifiche ai livelli di allestimento e alle attrezzature disponibili.

Ti potrebbe interessare: Fiat 500X e 500L potrebbero essere combinate in una 500XL

Articoli Suggeriti
Total
0
Share