Ferrari:
Ferrari: "La Q3 di Monza non ha rovinato il rapporto tra Vettel e Leclerc"

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto è fiducioso che l’incidente tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc durante le qualifiche per il Gran Premio d’Italia non avrà alcun impatto sulla loro relazione come compagni di squadra. Vettel è rimasto frustrato dopo che Leclerc non è riuscito a posizionarsi in anticipo per dargli la scia per le prove finali in Q3, che si è conclusa in tutti tranne due piloti che prendevano la bandiera a scacchi.

Leclerc ha continuato a vincere la gara di Monza dalla pole position, mentre Vettel è partito quarto e ha chiuso fuori dai punti doppiato e con penalità. Dopo che Leclerc ha preso la bandiera, Binotto gli ha detto alla radio della squadra che era “perdonato” in italiano, in seguito elaborando che significava “qualunque cosa sia successa negli ultimi giorni di cui abbiamo discusso, è qualcosa che rimarrà tra noi tre“.

Rapporti non incrinati in Ferrari

Alla domanda se ciò che è accaduto nelle qualifiche avrebbe avuto qualche influenza sul rapporto tra Vettel e Leclerc, Binotto ha risposto: “Non lo influenzerà. È stato qualcosa di cui abbiamo discusso internamente, forse con un diverso punto di vista. Il risultato è stato sicuramente una strana situazione per tutti. Più importante è stato ciò che ha detto Seb, girare la pagina e guardare avanti. Quindi non lo influenzerà. Non significa che potrebbe non succedere di nuovo, perché non lo sai mai. Ma lo spirito è ciò che fai, c’è qualcosa da imparare ed è più importante assicurarsi che sia una lezione appresa“.

La vittoria di Leclerc a Monza ha segnato uno slancio nella Ferrari, diventando il primo vincitore in casa del team dal 2010, oltre a passare davanti a Vettel nella classifica del campionato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here