Ferrari

Ferrari nega il vantaggio di motore rispetto alla Mercedes

Ferrari nega il vantaggio di motore rispetto alla Mercedes

Quando la F1 è passata ai motori turbo-ibridi V6 nel 2014, la Mercedes ha iniziato a dominare con un margine notevole rispetto ai suoi concorrenti, inizialmente grazie alla supremazia del motore. Tuttavia, con l’evolversi dell’era dei motori, la Ferrari ha trovato rimedio al suo deficit di potenza e si è affermata come nuovo punto di riferimento nel 2019.

Alla domanda di Autosport se sono stati sorpresi dal vantaggio del motore, il team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha dichiarato: “Siamo probabilmente il motore più potente, ma penso che il nostro vantaggio non sia grande come puoi pensare. Abbiamo una velocità abbastanza superiore per gli altri, ma questo dipende anche dall’auto e dalla resistenza aerodinamica. Se possiamo approfondire le analisi, penso che abbiamo un vantaggio, ma non è così grande, ad esempio, come è successo in passato con la Mercedes, quando avevano semplicemente il miglior motore in assoluto“. In poche parole, la velocità della Ferrari è rafforzata dalla decisione di dare la priorità a un’auto più aerodinamicamente efficiente in questa stagione a scapito della maggiore deportanza.

Il vantaggio della Ferrari non sarebbe così superiore come si può pensare

Tuttavia, alcuni team nel paddock stimano che questo possa valere solo da due a tre decimi di secondo al giro, mentre nelle qualifiche del Gran Premio di Russia la Ferrari ha guadagnato fino a 7 decimi rispetto alla Mercedes sui rettilinei. Il capo del team Mercedes Toto Wolff ha ammesso che questo è stato tra i periodi più difficili delle attuali power unit perché la Ferrari “ha semplicemente schiacciato tutti con la loro velocità in rettilineo. Penso che bisogna riconoscere che c’è un certo divario che è quasi irraggiungibile, ma dobbiamo fare un lavoro ancora migliore per mettere un buon telaio in pista, capire le gomme e correre con la giusta strategia di gara. Puoi vedere nelle ultime gare che abbiamo avuto un’ottima macchina da corsa anche se sabato abbiamo avuto un deficit in termini di velocità”.

Notizie Correlate
Ferrari

"Non siamo sicuri che la Ferrari possa eguagliare il passo gara della Mercedes ad Austin"

Ferrari

Ferrari vuole chiarimenti della FIA sulla legalità del suo motore

Ferrari

GP Stati Uniti: le interviste del venerdì alla Ferrari

Ferrari

Mattia Binotto: "Il regolamento 2021 è un punto di partenza"